SEO 2021

SEO 2021: cosa sono e come cambieranno le strategie di ottimizzazione

Table of Contents

Seo 2021: cosa sono e come cambieranno le strategie di ottimizzazione

La Seo nel 2021 è una strategia di ottimizzazione che si può definire espansa: le ricerche on line degli utenti esigono ormai risultati sia generici che specifici, anche all’interno di una stessa pagina web. E’ per questo motivo che la pagina di un sito, dovrebbe accontentare diversi interessi di ricerca, attraverso più elementi come testo, foto e video.

Fare Seo nel 2021 vuol dire adattarsi all’algoritmo del motore di ricerca, un software di Google che cambia in modo repentino, come ad esempio il recente Core Update, che valuta la qualità delle pagine web in base all’autorevolezza delle informazioni e alla capacità di rispondere alle intenzioni di ricerca degli utenti.

La Seo o Search Engine Optimization, è l’insieme delle attività che portano un sito web a diventare noto sul web, tramite l’inserimento, nei testi delle pagine web, di determinate keywords o parole chiave.

Ma lavorare sui testi e sulla struttura del sito, non basta, perché se tutto ciò definisce la Seo On Page, c’è anche un lavoro di ottimizzazione all’esterno del sito, attraverso altri siti o sui social network, tutte attività che definiscono la cosiddetta Seo Off Page.

Per fare Seo nel 2021 in modo strategico, è bene trattare sul proprio sito web, argomenti che in qualche modo, seppur incentrati sulla vendita di prodotti o servizi, abbiano sempre a che fare con l’attualità e con la situazione sociale che si vive al giorno d’oggi.

Questo vuol dire, che se qualcuno vuole cimentarsi nell’apertura di un nuovo e-commerce o di un blog verticale, è bene considerare il fatto che gli utenti on line, sono alla ricerca di soluzioni per vivere meglio, per compiere determinate azioni che facciano sentire bene corpo e mente, che soddisfino esigenze di nutrizione, di cultura e di educazione.

Per chi vuole fare Seo nel 2021, è opportuno considerare i cambiamenti sulla gestione del tempo relativi all’ultimo anno, considerando il fatto che gli utenti vorrebbero acquisire conoscenze o acquistare prodotti e servizi da utilizzare sia nel proprio domicilio ma soprattutto a distanza. L’acquisto di risorse come corsi di formazione o software, che si possono sfruttare anche tramite l’uso di un pc, è un comportamento on line che oggi si dimostra quanto mai frequente. 

Local Seo e Vocal Seo 2021: l’ottimizzazione per gli spostamenti

Se Local Seo e Vocal Seo erano già in voga da qualche anno, si spera che nei prossimi mesi del 2021, la Search Engine Optimization possa essere un’attività che vada incontro alle esigenze degli spostamenti geografici degli utenti. La nuova Seo dovrebbe quindi dimostrarsi un’attività che sia utile a raggiungere determinati luoghi, chiedendo a voce al motore di ricerca, come arrivarci e quale sia il percorso migliore da intraprendere.

Local Seo e Vocal Seo sono quindi due tipologie di Seo che coincidono: chi cerca su Google un luogo, lo fa in genere utilizzando la vocal search (o ricerca vocale), e questo vuol dire che le keywords inserite dagli utenti, sono sempre specifiche o molto specifiche, e sono dette long tail keywords, parole chiave a coda lunga come ad esempio “voglio raggiungere l’aeroporto Malpensa”, o “come arrivare a Sesto San Giovanni”.

In base alla presenza di determinate keywords in un sito, e ad altri elementi che incidono sulla qualità dello stesso, Google decide in che posizione il sito debba apparire nella SERP (la pagina dei risultati di ricerca), restituendo quindi agli utenti, i siti web meglio ottimizzati dal punto di vista testuale e strutturale.

Local Seo e Vocal Seo sono strategie di ottimizzazione che influiscono sul ranking la classifica dei risultati di ricerca, infatti per valutare le pagine web, Google attua due importantissimi processi per chi vuole fare Seo.

Indicizzazione e posizionamento: SEO

Questi processi sono detti indicizzazione e posizionamento:

  • Indicizzazione: la URL di ogni sito viene immagazzinata nel database di Google, e in questa URL si deve sempre inserire la keyword principale, che viene in tal caso evidenziata nella SERP quando gli utenti digitano la stessa parola chiave e leggono i risultati che appaiono. La URL deve rimanere sempre uguale e non bisogna mai apportare nessuna modifica.
  • Posizionamento: per ogni pagina web, Google attribuisce un punteggio compreso tra 0 e 10, si tratta del cosiddetto PageRank. Ma è importante ricordare che nel ranking di Google esiste anche la cosiddetta posizione zero, ovvero una sintesi del contenuto di una pagina, che viene riportata all’interno di un riquadro in alto sulla SERP. Tale riquadro è chiamato Featured Snippet, ma esistono anche i cosiddetti Multifaceted Featured Snippet, che restituiscono agli utenti più risultati coincidenti alle diverse intenzioni di ricerca degli utenti.

     

Il posizionamento di una pagina web nella SERP di Google, è un processo spesso complicato che un Seo Specialist può affrontare solo con estrema dedizione e grazie alle sue competenze specifiche in ambito Seo.

Le prime posizioni della SERP, si possono ottenere soltanto tenendo conto dei vari fattori di ranking che variano nel tempo, perché l’ottimizzazione Seo non dipende soltanto dall’inserimento delle keywords nei testi delle pagine web, ma anche da altre attività come il social media marketing, le citazioni on line e il video marketing. Quest’ultima attività che riguarda la creazione e l’ottimizzazione dei video attraverso diverse piattaforme on line, è in grado di trattenere gli utenti su una pagina web, per più tempo rispetto a quanto possano riuscirci testo e foto.

Il video marketing è infatti un fattore di ranking, spesso sottovalutato, che negli ultimi due anni, si è dimostrato molto influente nel posizionamento di una pagina web.

Leggi anche: Local SEO 2021

Il nuovo algoritmo di Google: ecco me sarà la Seo nel 2021

Il nuovo algoritmo di Google è sempre un’allerta per chi vuole fare Seo, e ora per il 2021 si prospettano nuovi cambiamenti relativi all’esperienza di navigazione degli utenti sulle pagine web.

L’arrivo del nuovo algoritmo Update di Page Experience è fissato per maggio 2021.

Nell’ultimo anno, Penguin penalizzava i link spam, Panda si focalizzava sui contenuti e i Google Core di maggio e dicembre 2020 valutavano diversi fattori inerenti o meno alle intenzioni di ricerca degli utenti on line. Ma da quello che fanno emergere gli studi di settore, i siti web che negli utlimi tempi hanno subito maggiori penalizzazioni sul ranking, sono stati quelli che non hanno aggiornato i loro contenuti, o che hanno pubblicato nuovi testi non ottimizzati a dovere.

Si conferma quindi il famigerato motto “Content Is King”: Seo Content Writing e Seo Copywriting si attestano come le attività maggiormente efficaci e performanti nel raggiungimento degli obiettivi on line, come il rafforzamento della brand awareness, brand reputation e nella riuscita delle conversioni on line (utenti che diventano contatti e clienti di un sito).

A livello di ranking, fino a poco tempo fa, Google prediligeva i piccoli siti web poco noti, per il fatto che includevano pagine web con testi molto lunghi e molto specifici.

Tutto questo prova che il cosiddetto paradigma EAT di Google (Esperienza, Autorevolezza, Affidabilità) relativo al successo di un sito web, può essere messo in discussione, purché il portale si dimostri anche in poco tempo dal suo lancio in rete, capace di informare gli utenti in modo approfondito e con testi pertinenti alle loro ricerche.

In futuro, i fattori di ranking in grado di migliorare il posizionamento di una pagina web, rimangono senza dubbio: velocità di caricamento delle pagine web, ottimizzazione mobile friendly, sicurezza del dominio https.

Per quanto riguarda la user experience, ricordiamo che per posizionarsi in cima alla SERP di Google, il caricamento del Largest Contentful Paint (LCP), ovvero il blocco principale della pagina, non deve superare i 3 secondi dal primo avvio. Da non sottovalutare è anche la stabilità visiva della pagina, sia da pc che dai dispositivi mobili.

Dalla Seo On Page alla Seo Off Page, una web marketing agency come Drinking Media offre a tutti i professionisti del web, un valido aiuto a rafforzare le loro competenze, per raggiungere in modo professionale e mirato, i propri obiettivi, creando sinergie efficienti per il lancio di nuovi progetti digitali.

Da qui in avanti, il team di Drinking Media terrà d’occhio i cambiamenti dell’algoritmo di Google, per studiare nuove opportunità di business on line, alla luce di un’attività di ottimizzazione Seo nel corso del 2021.