Fare content marketing nel tuo blog

Fare content marketing nel tuo blog

Table of Contents

Quali sono gli step da seguire

Sempre più persone oggi utilizzano il loro blog per monetizzare attraverso la creazione di contenuti di vario genere.

Mentre in passato il blog veniva spesso usato più come un diario personale che non come uno strumento di guadagno, oggi i tempi sono del tutto cambiati e, con la giusta strategia, è possibile davvero sviluppare dei contenuti interessanti che generino non solo visite ma anche dei guadagni.

Chiaramente, per farlo sarà necessario capire come postare i contenuti ed entrare nell’ottica che, da solo, un blog può non bastare; questo, infatti, andrà ampliato nella forma attraverso l’utilizzo di social e altri strumenti di condivisione delle informazioni. 

Non bisogna quindi limitarsi alla scrittura degli articoli, ma corredarli con foto e video, oppure con link alle pagine social.

Partiamo però dal principio e vediamo come, proprio grazie ai contenuti e alla loro ottimizzazione SEO, sia possibile aumentare il traffico del nostro blog.

L'importanza dei contenuti del blog

I contenuti

Il content marketing è il fulcro di ogni blog. Articoli, frasi, recensioni e ogni altro tipo di contenuto in forma scritta e testuale rappresenta ciò su cui ogni blog si fonda. Senza di essi non potremmo nemmeno parlare di blog.

Ma anche i contenuti devono seguire delle regole; senza di esse, infatti, la nostra pagina non può avere alcun tipo di visibilità.

Lunghezza dell’articolo

È uno degli aspetti fondamentali ai quali bisogna fare attenzione per non rischiare di allontanare il lettore dal blog. Non è vera la regola per la quale più l’articolo è corto più il lettore lo apprezza.

Certo, la soglia di attenzione si è abbassata molto negli anni, ma anche un contenuto lungo, se ben scritto, può trattenere il lettore sulla pagina per molto tempo. L’importante è fornire tutte le informazioni necessarie; se per farlo c’è da scrivere un lungo articolo allora si procederà in tale modo, ma se l’informazione che si vuole dare può essere fruita in poche righe, allora è inutile tentare di allungare il discorso solo per scrivere di più.

Dicono di noi:

ElvioSocio Fondatore Galicia Travels
Read More
Un equipo joven y preparado, siempre disponible con un personal políglota. Análisis seo bien estructurados, siempre actualizados y precisos. Llevamos mucho tiempo confiando en ellos y gracias a su capacidad para resolver todos nuestros problemas, el éxito está garantizado.
GiuseppeProprietario MaskHaze
Read More
Drinking segue la nostra azienda fin dall'inizio del percorso di crescita. L'equipe è composta da professionisti competenti che ci hanno supportati passo passo, partendo dalla creazione del sito, individuazione del target e sviluppo della strategia Seo e Sem.
MicheleFondatore e-commerce Terpy
Read More
Il nostro E-commerce, da quando ci siamo affidati a Drinking Media, ha avuto una maggiore visibilità. Il team ha un approccio giovane ed innovativo e ben consolidato per il mercato a cui ci rivolgiamo. Ottima strategy SEO e ottimizzazione del sito.
AnonimoSocio Fondatore Justbob
Read More
Un Team giovane e preparato, sempre disponibile e anche oltre il richiesto. Analisi Seo ben preparate e sempre aggiornate e precise. Ci affidiamo a loro da molto tempo grazie alla loro capacità di risoluzione di tutte le nostre problematiche
Previous
Next

Facilità di lettura

Così come è importante definire in anticipo la giusta lunghezza per il nostro articolo, fornendo al contempo tutte le informazioni necessarie, è allo stesso modo essenziale che l’articolo sia di facile lettura. Bisognerebbe evitare di appesantire il lettore con frasi inutili o elenchi infiniti.

Rendere un testo visivamente piacevole può aiutare allo scopo. Ad esempio, inseriamo titoli, sottotitoli ed elenchi ma facciamo i modo che i loro contenuti non siano eccessivi sia in termini di lunghezza che di argomenti trattati. A volte è meglio dividere che fare paragrafi davvero troppo lunghi e contorti.

Il blog

Fatta chiarezza sul tipo di contenuti da scrivere all’interno del blog e sulla loro forma, vediamo qualche consiglio su come migliorare il blog e gli argomenti trattati e fare in modo che i contenuti sul sito generino più visite.

Il Blog i target

Definizione del target

Capire da subito quale sarà il target del nostro blog è fondamentale per non rischiare di vederlo fallire in men che non si dica. Molti, infatti, sottovalutano l’importanza di scegliere la giusta nicchia di mercato, e creano dei blog dal contenuto generalista che, nel 2021, non hanno più ragione di esistere.

Questo perché tali contenuti vengono di solito fruiti attraverso i video e non certo leggendo articoli all’interno di un blog. Ad oggi, al contrario, quando si apre un blog è necessario scegliere un settore davvero specifico e porsi come esperti in tale nicchia.

Si avrà in questo modo un pubblico di riferimento che vorrà sempre rimanere aggiornato su un argomento che, probabilmente, non riuscirebbe a trovare altrove in rete.

Leggi anche: SEO 2021

Andare oltre la scrittura

Anche se i veri e propri puristi della scrittura, che magari hanno iniziato a scrivere dieci anni fa sul loro blog, potrebbero non essere d’accordo, oggi scrivere non basta più.

Un blog e i contenuti in esso presenti hanno bisogno sempre di essere arricchiti da forme di fruizione diverse, che possano raggiungere un tipo di pubblico più vario. Non tutti, infatti, sono disposti a leggere un articolo per intero; c’è chi apprende di più tramite un video, un’immagine o un podcast e, se si vuole mantenere un certo tipo di pubblico, è necessario anche divulgare i propri contenuti in queste forme.

Se un utente è interessato all’argomento trattato nel nostro blog ma non trova un modo comodo per fruire dei contenuti potrebbe virare verso i competitor e quindi far perdere attrattiva al nostro sito multilingua. Per questi motivi è sempre bene inserire articoli sotto forma di:

Condividi questo articolo : 

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on pinterest
  • Video: spesso i video riprendono gli stessi argomenti dell’articolo e, a volte, l’articolo altro non è che la “sceneggiatura” del video stesso pubblicata successivamente. Chiaramente il video può essere ospitato su altre piattaforme, tramite link esterno, per non appesantire il blog.

  • Podcast: negli ultimi tempi, con l’uso intensivo degli schermi, sempre più utenti preferiscono chiudere gli occhi e ascoltare ciò che cercano per non passare ore e ore davanti alla luce blu. Creare dei podcast sui tuoi articoli potrebbe essere una soluzione vincente.


Probabilmente ti starai chiedendo come fare per creare contenuti di valore e soprattutto fare qualcosa di davvero originale rispetto agli altri. Oggi è difficile trovare in rete un blog davvero alternativo.

L’importante non è tanto l’argomento trattato, ma ciò che si riesce a dare in più rispetto a un blog identico. Se ad esempio nel tuo blog ti occupi di turismo e viaggi, prova non solo a raccontare i posti che hai visitato (quello lo fanno tutti), ma a fornire curiosità che il lettore non potrebbe trovare da nessun’altra parte.

Diventerai così in punto di riferimento per i tuoi lettori. Se invece sei a corto di idee e vuoi davvero monetizzare la tua attività sul tuo blog, chiama i nostri esperti di Drinking Media, sapremo consigliarti come muoverti e quando farlo per creare dei contenuti che parlino da soli!