Scrivere annunci Google AdWords Efficaci: 10 Best Practice

Scrivere annunci Google AdWords

Table of Contents

Annunci Google AdWords Efficaci

Nel panorama attuale, pubblicizzare in maniera corretta la propria azienda o, più in generale, la propria attività, è di fondamentale importanza. Per fare questo ci vengo in aiuto alcuni software specifici che se utilizzati nel modo giusto possono realmente fare la differenza. In questo caso parliamo nello specifico di annunci Google AdWords (attualmente chiamato Google Ads), un software che permette l’inserimento di spazi pubblicitari proprio all’interno delle pagine ricerca di Google.

Tenendo conto delle parole chiave ricercate dall’utente e a numerose altre varabili, il software in questione permette di mostrare i tuoi annunci nel momento in cui risultino pertinenti agli scopi dell’utente; aumentano così le possibilità di farsi conoscere e pubblicizzare la propria attività a un pubblico molto vasto. Per utilizzare al meglio la grande potenzialità di AdWords, è indispensabile sapere come scrivere annunci realmente efficaci: ecco quindi le 10 Best Practice.

1. Personalizzazione dei titoli

Ogni annuncio di AdWords presenta due titoli da 30 caratteri l’uno e in questo caso è molto importante che questi vengano personalizzati. Le informazioni e i contenuti del web marketing sono davvero molti, e l’utente ovviamente non può leggere e guadare con attenzione tutto ciò che gli appare davanti agli occhi. 

Per attirare la sua attenzione, occorre dunque giocarsi bene le possibilità offerte dai titoli, spiegando in maniera sintetica e accattivante chi siamo e perché ciò che offriamo è davvero interessante. È bene utilizzare all’interno dei titoli le cosiddette keyword, ovvero parole chiave, in grado di descrivere ciò che stiamo pubblicizzando; ancor meglio se queste parole rientrano tra quelle usate proprio nella ricerca dell’utente.

Nel primo titolo potrebbe essere utile cercare di spiegare il contenuto dell’offerta; mentre nel secondo puoi aggiungere informazioni particolarmente rilevanti o invitare gli utenti a fare una particolare azione: cliccare, chiamare, contattate, prenotare ecc.  

Inserire le keywords

2. Inserimento delle keyword nell’annuncio

Come già accennato, per scrivere un annuncio efficace sono essenziali le giuste parole chiave, chiamate comunemente keyword. Questo software è infatti solito premiare annunci che presentano una certa coerenza, inserendo dunque le parole chiave che attivano l’annuncio anche all’interno dell’annuncio stesso, in questo modo la qualità dell’annuncio aumenta notevolmente.

Inoltre, l’utente, in questo modo, può capire velocemente se l’annuncio in questione corrisponde effettivamente agli scopi della sua personale ricerca.

Condividi questo articolo : 

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on pinterest

3. Inserimento di una Call to Action

Un altro elemento fondamentale è l’azione. Per spingere il cliente a fare una determinata azione (variabile a secondo dei singoli scopi dell’inserzionista) è essenziale l’inserimento di una Call to Action, ovvero la chiamata all’azione

Non tutte le Call to Action presentano gli stessi risultati, e una buona pratica è quella di adattare la Call to Action alla specifica offerta del giorno, chiamando l’utente a muoversi nell’immediato per approfittare di un offerta limitata. Vediamo alcuni esempi: “Chiama e ottieni lo sconto”, “Compra subito e risparmia”, “Acquista ora”, “Clicca subito per non perdere l’occasione”, “Chiedi Info”, ecc.

4. Chiarezza ed essenzialità

Per creare annunci efficaci è importantissimo rispettare il numero di caratteri da poter inserire. Come già detto, un annuncio AdWords offre la possibilità di inserire due titoli da 30 caratteri l’uno, un URL di visualizzazione personalizzabile con due campi composti ciascuno da 15 caratteri, e una descrizione con un massimo di 80 caratteri

Il rispetto di queste lunghezze prefissare è davvero importante; per questo occorre essere particolarmente sintetici e chiari senza tuttavia tralasciare nessuna informazione potenzialmente essenziale. Fondamentale scrivere chi siamo, cosa offriamo, e perché l’utente dovrebbe sceglierci. Eliminare tutto ciò che può risultare superfluo e non rilevante per l’utente.

Inserimento delle estensioni

5. Inserimento delle estensioni

Anche se abbiamo appena sottolineato l’importanza del rispetto dei caratteri offerti durante la scrittura dell’annuncio, laddove non sia proprio possibile offrire tutte le fondamentali informazioni nello spazio prefissato è possibile utilizzare le estensioni annuncio. Si tratta di semplici moduli aggiuntivi utili proprio nel caso si voglia trasmettere informazioni maggiori. 

Queste estensioni possono essere di vario genere: snippet, estensioni di chiamata, sitelink, callout, estensioni di promozione. Ognuna di queste presenta un proprio scopo ben preciso che può variare dall’elencare una serie di servizi, al facilitare un’eventuale chiamata e molto altro. Queste estensioni aiutano dunque ad aumentare la visibilità dell’annuncio e gli spazi a disposizione, inoltre permette di aumentare la possibilità che l’utente possa interessarsi all’annuncio stesso.

Dicono di noi:

ElvioSocio Fondatore Galicia Travels
Read More
Un equipo joven y preparado, siempre disponible con un personal políglota. Análisis seo bien estructurados, siempre actualizados y precisos. Llevamos mucho tiempo confiando en ellos y gracias a su capacidad para resolver todos nuestros problemas, el éxito está garantizado.
GiuseppeProprietario MaskHaze
Read More
Drinking segue la nostra azienda fin dall'inizio del percorso di crescita. L'equipe è composta da professionisti competenti che ci hanno supportati passo passo, partendo dalla creazione del sito, individuazione del target e sviluppo della strategia Seo e Sem.
MicheleFondatore e-commerce Terpy
Read More
Il nostro E-commerce, da quando ci siamo affidati a Drinking Media, ha avuto una maggiore visibilità. Il team ha un approccio giovane ed innovativo e ben consolidato per il mercato a cui ci rivolgiamo. Ottima strategy SEO e ottimizzazione del sito.
AnonimoSocio Fondatore Justbob
Read More
Un Team giovane e preparato, sempre disponibile e anche oltre il richiesto. Analisi Seo ben preparate e sempre aggiornate e precise. Ci affidiamo a loro da molto tempo grazie alla loro capacità di risoluzione di tutte le nostre problematiche
Previous
Next

6. L’inserimento di domande aumenta la potenzialità dell’annuncio

Inserire delle domande rivolte all’utente proprio all’interno dell’annuncio può aumentarne notevolmente le potenzialità. 

Una domanda è infatti in grado di attirare l’attenzione dell’utente in maniera molto più veloce ed efficace; per questo cerca di trovare la domanda giusta da porre, interroga l’utente sul suo bisogno e lui, in modo o nell’altro, sentirà il bisogno di dare o darsi una risposta. 

Aumenterà così la sua attenzione nei confronti dell’annuncio. Si tratta di un trucco abbastanza vecchio ma che ancora oggi vede buoni risultati.

7. Iniziale maiuscola per le parole importanti

Può sembrare banale e scontato il suggerimento di enfatizzare le parole più importanti dell’annuncio, poiché si tratta in realtà di una pratica comune alla scrittura in generale; tuttavia in questo caso parliamo di una pratica che generalmente non viene utilizzata nella scrittura tradizionale, ovvero mettere iniziale maiuscola a tutte le parole più importanti.

 Perché questo? Questa pratica è importante perché è dimostrato quanto scrivere le parole più importanti con lettera maiuscola, indipendentemente dal tipo di parola (se nome, aggettivo, verbo ecc.), permetta un notevole aumento del CTR.

Mandaci una mail

Saremo felici di aiutarti!

Clicca qui

8. Specificare il target di riferimento

Per ottimizzare l’efficacia degli annunci, è importante scremare i click poiché questo tipo di pubblicità viene piagata solo quando un utente clicca effettivamente sull’annuncio. È importante dunque che l’annuncio in questione venga mostrato solo agli utenti che ne potrebbero essere particolarmente interessati

Per fare questo, come abbiamo già visto, occorre scrivere in maniera quanto più specifica e corretta possibile l’annuncio stesso, ponendo domande e dando informazioni utili al segmento di pubblico di riferimento; in questo modo solo uno specifico target potrà avere reali motivi e interessi per cliccare sull’annuncio.

9. Il senso di scarsità aumenta la curiosità

Un altro trucco abbastanza vecchio ma che ancora offre notevoli possibilità in più, è fare leva sul senso di scarsità, informando l’utente che l’offerta o il prodotto proposto presenta carattere straordinario e limitato a livello di scorte o di tempo. Potrebbero essere molto utili diciture come “Fino ad esaurimento scorte”, “Solo per oggi”, “Disponibilità limitata”, “Approfittane prima che l’offerta finisca”, e molte altre. 

Questo escamotage invoglia il cliente ad agire prima che sia troppo tardi; tutto questo può essere ottimizzato dalla funzione Conto alla rovescia offerta proprio da AdWords, per informare l’utente sul tempo a disposizione per aderire all’offerta e non perdere l’occasione. Si sa, un countdown tende ad aumentare inconsapevolmente l’ansia dell’utente che di conseguenza è portato ad agire ancora più velocemente.

10. Controllo della punteggiatura

Come per ogni scritto, l’utilizzo di una corretta punteggiatura è fondamentale. Nessuno è interessato ad annunci sgrammaticati, privi di punteggiatura o scritti in maniera incerta. L’utilizzo di una buona punteggiatura dovrebbe essere scontato, ma dato che molto spesso non lo è, risulta importante ricordarlo.

 In più, è bene sapere che il software AdWords tende a non vedere di buon occhio troppa enfasi all’interno degli annunci, per questo all’interno dell’inserzione bisogna limitare l’utilizzo di punti esclamativi, i quali nei titoli risultano invece vietati. Fare attenzioni a questi accorgimenti è fondamentale per la creazione di annunci realmente efficaci.