Come applicare le strategie di content marketing ai Social Network

Applicare le strategie di content marketing ai Social Network

Table of Contents

Strategie di content marketing e Social Network

Con il continuo sviluppo del web marketing diventa sempre più importante saper mettere in atto le giuste strategie di marketing, al fine di riuscire ad emergere nel vasto e competitivo mondo di internet. Per fare questo, risulta davvero importante il cosiddetto content marketing, approccio che si basa sulla creazione e sulla distribuzione di contenuti testuali e visuali di valore: l’obiettivo è attrarre, informare, ispirare e convincere gli utenti allo scopo di farli diventare clienti.

Detto questo, vista l’enorme importanza e potenzialità dei social network nel panorama attuale, occorre fare particolare attenzione proprio ad applicare le strategie di content marketing anche ad essi. In questo modo si aumentano notevolmente le possibilità di farsi conoscere, raccogliere contatti qualificati e conferire autorevolezza al brand. 

Content marketing e social network

Chi attualmente possiede un’azienda o una qualsiasi altra attività commerciale non può più fare a meno di utilizzare i social network mettendo in atto le dovute strategie di content marketing. L’enorme quantità di persone attive sui social rende questi ultimi i luoghi perfetti per accrescere il proprio business, ma solo se utilizzati in maniera corretta. È importante ricordare, infatti, che non è possibile utilizzare lo stesso approccio su ogni piattaforma social, poiché ognuna di queste presenta strumenti e scopi diversi.

È perciò necessario saper individuare le piattaforme più adatte ai propri obiettivi e saper identificare le azioni più utili da mettere in atto. In merito al content marketing, questo deve essere definito da una chiara strategia volta alla produzione di contenuti validi e in grado si rendere ogni social network utilizzato uno strumento efficace per la crescita del brand.   

contenuti-video-social-network.jpg

Contenuti video per social network

Passando concretamente al content marketing applicato ai social network, vediamo come strutturare al meglio i contenuti video. I video sono tra i contenuti più amati dagli utenti dei social, capaci di garantire una maggiore visibilità organica rispetto alle foto o ad altri contenuti statici. Per questo bisogna saperne approfittare a creare qualcosa di veramente valido, coinvolgente e funzionale.

Prima di tutto, i video non devono essere troppo lunghi, ma pensati appositamente per una fruizione abbastanza breve e veloce.

Dopodiché, entrando nel vivo del contenuto, è staticamente provato che circa il 90% delle informazioni che vengono trasmesse al cervello sono visive, ed è dunque fondamentale produrre video con immagini di qualità. All’interno è poi possibile inserire anche un contenuto testuale che tuttavia deve essere quasi insignificante rispetto all’immagine, poiché troppo testo potrebbe portare a una bassa copertura (questo soprattutto su un social come Facebook).  

Una content marketing strategy di successo deve prevedere anche l’utilizzo di diversi formati. Per quanto riguarda i video, possiamo individuarne 3 principali:

  1. 1:1 – è il formato migliore per Facebook e Instagram, soprattutto nel caso in cui si vogliano creare caroselli;
  2. 4:5 – è utile nel caso in cui si vogliano inserire video verticaliche possono aiutare ad ottimizzare il posizionamento delle inserzioni;
  3. 9:16 – è il formato ottimale per ciò che riguarda le stories di Instagram e la sezione Notizie di Facebook.

Condividi questo articolo : 

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on pinterest

Immagini per social network

Passiamo a un altro contenuto estremamente rilevante e che si presenta come quello in assoluto più utilizzato sui social: le immagini. In questo caso rispettare alcune importanti indicazioni rispetto ai formati e ai contenuti è davvero molto importante, soprattutto nel caso di profili social aziendali o comunque volti a migliorare sempre di più la reputazione online del brand pubblicizzato.

Per fare un esempio, un’immagine troppo grande e pesante potrebbe dare problemi di caricamento a molti utenti, mentre un’immagine troppo piccola potrebbe risultare sgranata o addirittura non del tutto comprensibile e, di conseguenza, inutile.

È perciò fondamentale, per una corretta strategia di social media marketing, seguire alcune preziose indicazioni. Innanzitutto, puntare sulla qualità dell’immagine utilizzando formati validi come png o jpg con la massima risoluzione possibile. È importante, inoltre, fare molta attenzione anche alle proporzioni, le quali dovrebbero rimanere in un range tra 9:16 e 16:9.

Per ciò che riguarda invece l’inserimento di testo all’interno dell’immagine, è bene fare molta attenzione, soprattutto se si tratta di contenuti sponsorizzati. Il testo non deve occupare più del 20% dell’immagine totale, poiché in caso contrario l’inserzione potrebbe rischiare di ricevere poca copertura.

Inoltre, se risulta necessario inserire link all’interno di un’immagine, quest’ultima dovrebbe avere dimensioni di almeno 1200×628 pixel. Al suo interno, poi, può esserci un titolo di al massimo 25 caratteri e una descrizione del link di non più di 30 caratteri.  

Tipologie di immagini per social network

Tipologie di immagini per social network

Le tipologie di immagini da poter inserire sui social network sono davvero molteplici: foto, caroselli, infografiche, gif, illustrazioni, immagini a mosaico, immagini a 360° o interattive. Tra queste tipologie ve ne sono alcune particolarmente amate soprattutto in social come Facebook e Instagram, come ad esempio il carosello.

Questo formato permette di inserire nello stesso post più immagini una di seguito all’altra, con la possibilità di inserire titoli, tag, descrizioni e link diversi per ogni immagine. Un ottimo modo per creare composizioni originali e puntare proprio sulla possibilità di far vedere più cose o più lati di una stessa cosa in una volta sola.

Sono molto in voga su Instagram anche le immagini a mosaico: un’immagine formata da più immagini. In genere si utilizza un’immagine più grande sulla sinistra e due o tre immagini più piccole sulla destra. La più grande presenta una domanda, mentre le altre più piccole offrono le risposte: in questo modo l’utente è maggiormente tentato a cliccare sulle immagini laterali per trovare la risposta più adatta.

Infine, è utile dedicare qualche parola anche alle immagini a 360°, che in realtà si presentano quasi come dei video che permettono all’utente di sentirsi veramente all’interno dell’ambientazione mostrata. Senza dubbio tra le immagini più affascinanti che si possano offrire ai propri utenti dei social.

Dicono di noi:

ElvioSocio Fondatore Galicia Travels
Read More
Un equipo joven y preparado, siempre disponible con un personal políglota. Análisis seo bien estructurados, siempre actualizados y precisos. Llevamos mucho tiempo confiando en ellos y gracias a su capacidad para resolver todos nuestros problemas, el éxito está garantizado.
GiuseppeProprietario MaskHaze
Read More
Drinking segue la nostra azienda fin dall'inizio del percorso di crescita. L'equipe è composta da professionisti competenti che ci hanno supportati passo passo, partendo dalla creazione del sito, individuazione del target e sviluppo della strategia Seo e Sem.
MicheleFondatore e-commerce Terpy
Read More
Il nostro E-commerce, da quando ci siamo affidati a Drinking Media, ha avuto una maggiore visibilità. Il team ha un approccio giovane ed innovativo e ben consolidato per il mercato a cui ci rivolgiamo. Ottima strategy SEO e ottimizzazione del sito.
AnonimoSocio Fondatore Justbob
Read More
Un Team giovane e preparato, sempre disponibile e anche oltre il richiesto. Analisi Seo ben preparate e sempre aggiornate e precise. Ci affidiamo a loro da molto tempo grazie alla loro capacità di risoluzione di tutte le nostre problematiche
Previous
Next

Testi per social network

Per ciò che riguarda i testi pensati per il social marketing, qui risulta ancora più importante la distinzione tra le varie piattaforme. Su Twitter, ad esempio, la lunghezza di ogni tweet è preimpostata a un certo numero di caratteri che non è possibile superare e che, in realtà, rappresentano proprio la lunghezza di testo perfetta: ne troppo lungo ma nemmeno troppo corto.

Su Instagram, dove sono proprio le immagini e i video a essere principali protagonisti, il testo deve essere conciso e funzionale. Al di sotto di una immagine è possibile scrivere qualche riga di testo ma senza esagerare, inserendo gli hashtag più utili ad aumentare la copertura del post.

Importantissimo non creare muri di testo, ma inserire spazi bianchi tra un piccolo paragrafo e l’altro, ed eventuali emoticons, qualora possano sottolineare in maniera utile i concetti o suddividere e organizzare ancor meglio il testo.

Facebook, del canto suo,  permette la scrittura di testi più lunghi. Anche in questo caso, però, è sempre bene non esagerare, perché è statisticamente provato che la maggior parte degli utenti evita di leggere i testi troppo lunghi. Come per Instagram, è importante giocare con le spaziature e suddividere sapientemente il testo o utilizzare eventuali emoticons, se queste risultano utili e coerenti.