Come creare delle campagne perfette su Google Ads

Come creare delle campagne perfette su Google Ads

Table of Contents

Vediamo insieme tutti i passaggi da non dimenticare

L’avvento di internet in ogni casa del mondo ha permesso di interconnettere le persone e la società in un’unica grande rete. Questo ha aperto le porte per lo sfruttamento di tante nuove risorse da parte delle aziende. Uno degli strumenti più importanti in questo ambito è sicuramente Google e in particolare il suo servizio Google Ads.

In questo articolo vedremo insieme di cosa si tratta, cosa sono le campagne di Google Ads e in definitiva come crearne una affidandovi sempre a professionisti del settore.

Cos’è Google Ads

Come qualsiasi altro strumento avanzato di Google, non è facile parlare chiaramente di Google Ads in un breve articolo perché prevede molteplici attività complesse al punto da richiedere quasi sempre l’intervento di professionisti del settore.

Cominciamo con calma con una definizione base. Google Ads è un programma che permette di inserire annunci di prodotti o servizi nei risultati di una ricerca sul motore di Google o sui siti che hanno preso parte al programma AdSense.

Vediamo questi annunci ogni giorno, ma di solito non li notiamo, ma sono solo quei siti che vediamo nella parte superiore e inferiore dei risultati di ricerca. Esteticamente il risultato della sponsorizzazione è quasi uguale al risultato “organico“, ma a lato c’è un piccolo “Ad” che evidenzia il ruolo di pubblicità tra i risultati effettivi.

Che cosa è Google Ads?

Se il contenuto sponsorizzato appare chiaramente nella tua ricerca dipende dal termine che stai cercando. Ad esempio, se si cerca “odontoiatra Milano”, oltre ai normali risultati, ci saranno anche i siti che il dentista Milano ha deciso di sponsorizzare a comparire in cima alla ricerca. Apparire in cima a Internet e altrove è il vantaggio principale di Google Ads, ma impareremo di più sul loro significato in seguito.

Essere ai vertici delle ricerche Google non è ovviamente solo una questione di pagamento e sponsorizzazione, ma implica un lavoro di ottimizzazione continuo e scrupoloso, e molti di voi hanno sentito parlare di ciò che viene chiamato SEO o posizionamento SEO. Ovviamente non è questa la sede per approfondire il problema, ma devi sapere esattamente che anche attraverso le sponsorizzazioni, devi saperlo fare bene per non sprecare soldi.

Dunque per quanto possibile affidati sempre ai professionisti del settore, spesso riuniti in web agency, in grado di fornirti tutti gli strumenti utili per non fare solamente un buco nell’acqua.

Condividi questo articolo : 

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on pinterest

Quali sono i tipi di campagne che possiamo creare

Abbiamo dunque visto un po’ in generale cosa sia Google Ads e già in questo frangente abbiamo accennato alle tipologie di annunci e dunque di campagne che possiamo andare a creare attraverso questo servizio.

Esistono fondamentalmente due tipi di campagne in questo caso:

  • Campagna sui risultati di ricerca
  • Campagna su rete display

La prima, come già accennavamo in precedenza, riguarda quegli annunci visibili prima e dopo i risultati di ricerca di Google. Si distinguono principalmente per l’indicazione “Ad” presente vicino al link verde. Questo tipo di campagna lavora sui clienti che sanno già cosa vogliono, infatti la campagna deve essere impostata di modo da apparire per determinate keyword, ovvero le parole che l’utente cerca su Google.

Mandaci una mail

Saremo felici di aiutarti!

Clicca qui

La campagna su rete display invece riguarda tutte le pubblicità visive che possiamo vedere in giro su ogni sito internet e si caratterizzano appunto per dei banner, particolarmente visibili, per pubblicizzare i proprio prodotti o servizi. Questa tipologia di campagne è indicata molto per il cosiddetto remarketing, ovvero quella particolare sezione di annunci che coinvolge gli utenti che sono già stati sul nostro sito e che dunque potrebbero ritornarci più volentieri.

Scegliere ovviamente tra una tipologia o l’altra non è un gioco e non si può nemmeno tirare una monetina. Prima di imbarcarsi in un’impresa del genere è infatti opportuno sapere bene cosa si vuole fare e cosa si vuole ottenere dalla campagna.

Come abbiamo già detto non è un caso se oggi esistano studi di professionisti che si dedicano solo a questo tipo di lavori, proprio perché non è possibile improvvisarsi esperti di marketing o di campagna di sponsorizzazione online (sicuramente non come una agenzia di marketing).

Un altro metodo molto efficace è la promessa di un omaggio in cambio del proprio indirizzo e-mail. Sempre più professionisti lasciano in omaggio un ebook o un codice sconto per un acquisto

Come creare una campagna Google Ads passo passo

Come creare una campagna Google Ads passo passo

Abbiamo dunque visto cos’è Google Ads e quali sono le campagne che possiamo mettere in campo, nelle loro sfumature e particolarità, adesso vediamo effettivamente come creare una campagna Google Ads, dalla A alla Z.

Creare un account

Sembrerà banale da dire, ma una guida come si deve non può che partire dalla creazione del proprio account Google. Quasi certamente ne avrete già uno, ma se così non fosse, vi basterà collegarvi al sito apposito da cui registrarvi e avere così accesso a tante funzionalità varie come GmailGoogle Analytic, My Business e anche Google Ads.

Per utilizzare Google Ads in particolare, rispetto agli altri servizi, necessitando un pagamento, il sistema vi chiederà di inserire i dati di fatturazione e un sistema di pagamento che può essere una carta di credito o anche un conto bancario.

Dicono di noi:

ElvioSocio Fondatore Galicia Travels
Read More
Un equipo joven y preparado, siempre disponible con un personal políglota. Análisis seo bien estructurados, siempre actualizados y precisos. Llevamos mucho tiempo confiando en ellos y gracias a su capacidad para resolver todos nuestros problemas, el éxito está garantizado.
GiuseppeProprietario MaskHaze
Read More
Drinking segue la nostra azienda fin dall'inizio del percorso di crescita. L'equipe è composta da professionisti competenti che ci hanno supportati passo passo, partendo dalla creazione del sito, individuazione del target e sviluppo della strategia Seo e Sem.
MicheleFondatore e-commerce Terpy
Read More
Il nostro E-commerce, da quando ci siamo affidati a Drinking Media, ha avuto una maggiore visibilità. Il team ha un approccio giovane ed innovativo e ben consolidato per il mercato a cui ci rivolgiamo. Ottima strategy SEO e ottimizzazione del sito.
AnonimoSocio Fondatore Justbob
Read More
Un Team giovane e preparato, sempre disponibile e anche oltre il richiesto. Analisi Seo ben preparate e sempre aggiornate e precise. Ci affidiamo a loro da molto tempo grazie alla loro capacità di risoluzione di tutte le nostre problematiche
Previous
Next

Impostare la campagna

Ora che abbiamo a nostra disposizione un account perfettamente funzionante, non ci resta che procedere con l’effettiva impostazione della nostra campagna. Prima però di metterci davvero a crearla, è importante insieme al nostro ufficio di marketing o ai professionisti a cui vi siete rivolti, stabilire quali siano gli obiettivi della campagna.

Senza una linea guida, mettersi a creare una campagna è solo una perdita di tempo e soldi.

Stabilito tutto ciò, allora potrete davvero accedere a Google Ads e cliccare su “Nuova Campagna”, dove potrai impostare tutti i dettagli della stessa: come la tipologia, l’obiettivo, oppure i vari dettagli tecnici come nome, target anagrafico e geografico, budget massimo e via discorrendo.

Gruppi di annunci

A questo punto Google vi mostrerà la sezione di creazione dei gruppi di annunci.

Nelle impostazioni della campagna, fai clic sull’elemento del gruppo di annunci e crea il primo gruppo di annunci, che è una singola unità nella campagna che contiene parole chiave raggruppate per un singolo tema.

Qui dovrai andare a creare i gruppi degli annunci, rinominandoli e successivamente i singoli annunci che rimanderanno al tuo sito e ai tuoi prodotti. Questa parte può essere spesso quella cruciale, per questo è sempre importante farsi assistere da un professionista o più professionisti, come noi di Drinking Media, per esempio, per farti guidare passo passo nella realizzazione della campagna perfetta.