Creare sito e-commerce gratis, pro e contro

Pro e contro eCommerce gratuito

Table of Contents

E-commerce gratis, pro e contro

Creare sito ecommerce gratis: quante volte ci siamo chiesti se valga la pena farlo oppure no. Ad incrementare la curiosità è il fatto che sul web siano sempre più numerosi i servizi che ci consentirebbero la realizzazione ecommerce senza spendere nulla ed in pochissimi passaggi. Basta digitare un testo tipo creazione ecommerce gratis” per vederci restituire pagine e pagine di risultati con le alternative più disparate.

Le promesse che ci vengono fatte sono evidenti sin dal primo momento: azzeramento dei costi legati alla realizzazione siti ecommerce, risultati alla portata del più professionale dei portali, pagamenti degli acquisti semplici ed alla portata di tutti, interfaccia funzionale e pratica anche per chi non mastica nulla di internet e di navigazione web. Ma è davvero così? Si possono ottenere risultati di questa portata senza sborsare un solo euro?

Appare scontato a questo punto chiederci: creare un sito e-commerce gratis ed affidargli le “sorti” del nostro business è una buona idea? Potrebbe esserlo se abbiamo poche ambizioni ovvero se ci accontentiamo di vendere qualcosina di tanto in tanto senza aspettarci nessun riscontro particolare.

Per le vendite professionali, invece, sarebbe meglio affidarsi ad un’agenzia di creazione ecommerce seria e competente come Drinking Media che, grazie ad anni di esperienza nel settore, può garantirci ottimi riscontri. Vale comunque la pena evidenziare quelli che sono i pro e i contro di un e-commerce nato e cresciuto in maniera completamente gratuita.

I vantaggi di un sito e-commerce creato gratuitamente

Quali sono i vantaggi di un sito multilingua e-commerce gratuito? Cerchiamo, di seguito, di elencare i principali ricordando, comunque, che prima di valutare un’opportunità di questo tipo, è bene richiedere una consulenza specializzata che, in base ai nostri obiettivi e alle nostre esigenze, saprà consigliarci al meglio. Eviteremo, in questo modo, qualora l’e-commerce gratuito non risponda alle nostre necessità, di perdere tempo inutile nella sua realizzazione.

Vantaggi di un sito e-commerce gratuito
  1. Costo zero. Il primo e più grande vantaggio che possiamo riscontrare nella scelta di creare un e-commerce utilizzando una delle tante opzioni completamente gratuite (o a basso costo) presenti sul web è proprio quello di essere del tutto a costo zero. A cifre anche piuttosto importanti necessarie per avviare e-commerce a pagamento e di tipo professionale si contrappone un e-commerce realizzato in poche mosse, senza l’aiuto di nessuno, in maniera quasi automatica e senza sborsare un centesimo.
  2. Un software per e-commerce gratuito è sempre molto semplice da utilizzare dal momento che si basa, per lo più, su modelli standard sui quali verranno, poi, modellati i layout scelti, i menù e tutto quanto necessario per comporre il nostro negozio virtuale. Questo farà sì che anche chi non si è mai dedicato al mondo del web o, meglio, del commercio elettronico può aprire in pochi minuti la propria vetrina in rete con uno sforzo praticamente pari a zero.
  3. Ideale per chi non ha troppe aspettative. Se, infatti, l’e-commerce verrà utilizzato per vendere qualche prodotto in maniera sporadica, ci si può accontentare anche di una delle tante versioni gratis o economiche disponibili sul web senza dover rimpiangere la scelta fatta.

Condividi questo articolo : 

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on pinterest

Gli svantaggi legati alla realizzazione di un sito di e-commerce gratuito

Se quelli elencati finora sono i vantaggi (pochi a dire il vero e limitati ad una cerchia ristretta di utenti), gli svantaggi sembrano prevalere sia per numero che per importanza. Considerato, infatti, che buona parte di coloro che intendono aprire un e-commerce lo fa per svolgere quest’attività a tempo pieno ed in maniera professionale, soffermarsi ai servizi offerti gratuitamente è impensabile. Al massimo si potranno valutare le versioni di prova (generalmente pari a 30 giorni) di software che permettono la creazione e gestione del negozio online in maniera gratuita per il primo periodo, passando poi a pagamento in quello successivo. Ma quali sono i principali svantaggi di un e-commerce gratuito?

  1. Non siamo proprietari del sito e quindi l’e-commerce, di base, rimarrà sempre di proprietà di soggetti terzi. Diverse integrazioni, poi, saranno praticamente impossibili e buona parte delle operazioni che software di tipo diverso effettuano automaticamente dovranno essere eseguite a mano. Risultato? Un inutile perdita di tempo dato che i risultati ottenuti, spesso, sono lontanissimi dalle aspettative.
  2. L’impossibilità di operare a pieno titolo sul sito e-commerce creato gratuitamente diventa un problema anche in ottica posizionamento SEO. Pensare che la Search Engine Optimization non sia importante anche per un e-commerce è sbagliato. Appare quanto più necessario possibile, infatti, acquisire visibilità sul web ed un sito unfriendly non può riuscirci perché non riesce ad essere perfetto per l’ ottimizzazione SEO.
Svantaggi e-Commerce gratis
  1. Migrazione del sito difficoltosa, se non a tratti impossibile. Poniamo il caso che un bel giorno decidessimo di non proseguire con quest’attività utilizzando la piattaforma scelta all’inizio e volendo, invece, spostare il tutto su un’altra. Questa sarebbe un’operazione difficile e potrebbe comportare la perdita di tutti i dati e di tutto il lavoro effettuato fino ad allora.
  2. Attenzione ai tranelli! Non sempre un sito per e-commerce definito gratuito lo è a 360 gradi. Possono esservi, infatti, dei “costi nascosti” a cui far fronte. Nella maggioranza dei casi ad essere gratis è semplicemente la versione base di quel determinato software. Ciò significa che ci viene concesso di creare l’e-commerce utilizzando pochissime funzionalità. Le rimanenti (e sempre quelle più utili per far decollare il nostro business) rimangono prerogativa esclusiva di chi deciderà di fare il “salto di qualità”. Per utilizzarle, in definitiva, occorrerà pagare.

 

Dicono di noi:

ElvioSocio Fondatore Galicia Travels
Read More
Un equipo joven y preparado, siempre disponible con un personal políglota. Análisis seo bien estructurados, siempre actualizados y precisos. Llevamos mucho tiempo confiando en ellos y gracias a su capacidad para resolver todos nuestros problemas, el éxito está garantizado.
GiuseppeProprietario MaskHaze
Read More
Drinking segue la nostra azienda fin dall'inizio del percorso di crescita. L'equipe è composta da professionisti competenti che ci hanno supportati passo passo, partendo dalla creazione del sito, individuazione del target e sviluppo della strategia Seo e Sem.
MicheleFondatore e-commerce Terpy
Read More
Il nostro E-commerce, da quando ci siamo affidati a Drinking Media, ha avuto una maggiore visibilità. Il team ha un approccio giovane ed innovativo e ben consolidato per il mercato a cui ci rivolgiamo. Ottima strategy SEO e ottimizzazione del sito.
AnonimoSocio Fondatore Justbob
Read More
Un Team giovane e preparato, sempre disponibile e anche oltre il richiesto. Analisi Seo ben preparate e sempre aggiornate e precise. Ci affidiamo a loro da molto tempo grazie alla loro capacità di risoluzione di tutte le nostre problematiche
Previous
Next

Appare chiaro, quindi, che un e-commerce non può mai essere creato in maniera completamente gratuita. Ci sarà sempre una qualche voce che, prima o poi, ci costringerà a pagare per poter avere una funzionalità in più. L’alternativa è quella di accontentarci di una versione scarna e davvero poco attraente (e questo è davvero molto penalizzante sul web) con la quale riuscire a vendere pochissimi prodotti. E proprio qui torniamo al concetto iniziale e riusciamo a chiudere il cerchio: un e-commerce gratuito, e altamente limitato, è un’opzione da valutare solo ed esclusivamente per attività di vendita sporadica e senza alcuna aspettativa dal punto di vista “imprenditoriale”.