Da John Deere alla guida Michelin: come raggiungere il successo attraverso il content marketing

Da John Deere alla guida Michelin: come raggiungere il successo

Table of Contents

Da John Deere alla guida Michelin

Il web marketing è un settore davvero molto vasto che vede al suo interno molteplici attività e campi d’azione volte alla promozione e alla pubblicizzazione di prodotti, servizi o brand e al raggiungimento di determinati obiettivi. All’interno di questo settore troviamo il content marketing, un approccio di marketing strategico che si basa sulla produzione e la distribuzione di contenuti di valore, con lo scopo di attirare un pubblico target di riferimento e aumentare le vendite.

Per contenuto si va in questo caso ad intendere qualsiasi tipologia di informazione in grado di coinvolgere, educare o divertire, sia essa in forma testuale, visuale o video. La storia del content marketing trae origine dall’intuito e dall’inventiva di personaggi che proprio grazie ai contenuti prodotti sono riusciti a fare del loro brand un’eccellenza mondiale riconosciuta.

Origini del content marketing: John Deere

Non è possibile fare content marketing senza conoscere le sue origini, per capire come agli inizi l’intuizione e lo sforzo di alcuni personaggi abbia portato allo sviluppo di brand che ad oggi risultano tra i più popolari al mondo. In particolare, l’origine del content marketing viene fatta risalire al 1895, anno della pubblicazione del magazine “The Farrow” dell’azienda John Deere, il quale offriva utili consigli agli agricoltori del tempo. Ma facciamo un passo indietro: John non è altro che un giovane fabbro affascinato dai racconti dei contadini stanchi di tutte le difficoltà generate dall’utilizzo di aratri in ghisa.

Un giorno, qualcosa gli dice che forse può cambiare le cose e inizia a studiare e progettare il suo primo aratro rivestito in acciaio con la lama spezzata di una sega. Ecco l’intuizione geniale. Continuando a lavorare con i contadini, esaminando le loro diverse problematiche, John affina sempre di più la sua invenzione diventando nel futuro uno degli uomini d’affari più importanti di tutti i tempi. Dopo la sua morte, la sua azienda porta avanti i valori a lui cari e, proprio nel 1895, la Deere & Company, diventata ormai riconosciuta come la più famosa compagnia agricola al mondo, pubblica The Farrow Magazine.

Una rivista nata proprio per insegnare ai contadini dell’epoca l’utilizzo delle nuove tecnologie e per donargli consigli utili su come migliorare il proprio business e il proprio lavoro. Nei contenuti di The Farrow si cercava di aiutare i contadini a trarre un maggior profitto attraverso il proprio lavoro senza mai inserire veri e propri contenuti promozionali relativi all’azienda. Ad oggi la rivista è ancora un’eccellenza del mercato editoriale con oltre 1 milione di copie mensili distribuite in oltre 40 Paesi del mondo e tradotte in 12 lingue diverse. Un inizio veramente scoppiettante per il content marketing.

Origini del content marketing: John Deere

Origini del content marketing: guida Michelin

Prima di passare alla pratica, c’è un altro esempio delle origini del content marketing che vale davvero la pena conoscere. Stiamo parlando della guida più famosa di tutti i tempi e di un brand divenuto eccellenza mondiale: nel 1898 nasce la guida Michelin, un libretto di circa 400 pagine in grado di fornire utili informazioni agli automobilisti durante i loro viaggi. Indicazioni sulle stazioni ferroviarie, benzinai, gommisti, meccanici, farmacisti e medici.

All’inizio la guida veniva distribuita gratuitamente perché all’epoca, in un Paese come la Francia, erano ancora poche le persone a potersi permettere un’automobile. Con la diffusione del mezzo, la guida diviene a pagamento e vengono introdotte informazioni estremamente utili sui ristoranti: l’intuizione geniale che ha poi portato la guida Michelin a diventare famosa in tutto il mondo proprio per le sue classifiche di ristoranti e chef ai quali vengono assegnate le famose stelle Michelin.

Ecco un altro esempio di come il content marketing può portare un brand o una semplice intuizione a diventare una vera garanzia di eccellenza a livello mondiale. Ma cosa insegnano i due eclatanti esempi appena esaminati? Insegnano che nel content marketing è fondamentale la creazione di contenuti che non siano una pubblicità diretta al prodotto; ma che siano in grado di raccontare il brand e il mondo che lo circonda informando, educando e intrattenendo il pubblico. Solo in questo modo le persone iniziano a fidarsi di un brand, a comprenderlo, a volerne sapere di più fino ad affidarsi a esso.

Condividi questo articolo : 

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on pinterest

Fare content marketing

Dopo aver compreso gli esempi appena descritti, è facile intuire come il content marketing possa risultare veramente vantaggioso per un’azienda o un brand. Non si tratta però di un magico incantesimo in grado di trasformare una zucca in una carrozza (o in questo caso una piccola attività in una azienda multinazionale) con un semplice schiocco di dita. Il content marketing necessita di studio, strategie e azioni mirate affinché possa risultare veramente vantaggioso e porti a risultati concreti. Prima di tutto è importante sapere che alla base di questo processo deve necessariamente esserci una solida pianificazione strategica.

Questo significa che nulla viene fatto per caso, ma è fondamentale pianificare in anticipo i diversi passaggi della campagna di content marketing e misurarne di volta in volta i risultati. Tali passaggi devono avere obbiettivi precisi ricordando che l’azienda, tramite una campagna di content marketing, ovvero la condivisione di contenuti ad hoc di qualità relativi al proprio mondo di competenza, si propone di aumentare la considerazione dell’utente rispetto ai propri prodotti o servizi. Tenendo sempre ben presente questo obiettivo, è possibile sviluppare le diverse fasi volte proprio al suo raggiungimento.

Fare strategia di Content Marketing

Fasi principali per una strategia di content marketing

Entrando ora nel vivo del content marketing vediamo quali sono i passaggi principali per impostare una strategia volta al raggiungimento degli obiettivi prefissati. Prima di tutto è importante analizzare il contesto, ovvero la concorrenza all’interno del settore di appartenenza e le caratteristiche principali dell’azienda. In seguito, è doveroso individuare un pubblico target di riferimento, ovvero il tipo di persone (con caratteristiche che variano a seconda di ogni singolo caso) che si desidera raggiungere attraverso i propri contenuti e che potrebbero essere interessati alle informazioni che vengono fornite.

Fatto questo, occorre poi definire in maniera dettagliata gli obiettivi, come accennato in precedenza. Questi possono riguardare l’aumento del traffico sul sito aziendale o il posizionamento del sito web, l’aumento delle condivisioni dei contenuti, l’acquisizione di nuovi contatti, un incremento delle vendite e molto altro. Ogni azienda e realtà deve definire i propri obiettivi, i quali devono essere potenzialmente fattibili e misurabili. Successivamente è importante individuare i migliori canali per la distribuzione di contenuti: parliamo dunque di siti web, social network (per il social marketing) ed altri, i quali vanno a definire i formati e le diverse caratteristiche dei contenuti che dovranno poi essere prodotti.

Arriviamo dunque alla progettazione, creazione e distribuzione dei contenuti. Partendo dal piano editoriale precedentemente progettato e organizzato, i contenuti devono essere creati ponendo attenzione alle caratteristiche di ogni singolo canale di distribuzione e agli obiettivi prefissati, per poi essere distribuiti nei tempi e nei modi giusti. Infine, avviata la campagna di content marketing è fondamentale monitorare i risultati e analizzare i dati che vengono forniti dagli strumenti del web analytics per poter migliorare le campagne future.

Dicono di noi:

ElvioSocio Fondatore Galicia Travels
Read More
Un equipo joven y preparado, siempre disponible con un personal políglota. Análisis seo bien estructurados, siempre actualizados y precisos. Llevamos mucho tiempo confiando en ellos y gracias a su capacidad para resolver todos nuestros problemas, el éxito está garantizado.
GiuseppeProprietario MaskHaze
Read More
Drinking segue la nostra azienda fin dall'inizio del percorso di crescita. L'equipe è composta da professionisti competenti che ci hanno supportati passo passo, partendo dalla creazione del sito, individuazione del target e sviluppo della strategia Seo e Sem.
MicheleFondatore e-commerce Terpy
Read More
Il nostro E-commerce, da quando ci siamo affidati a Drinking Media, ha avuto una maggiore visibilità. Il team ha un approccio giovane ed innovativo e ben consolidato per il mercato a cui ci rivolgiamo. Ottima strategy SEO e ottimizzazione del sito.
AnonimoSocio Fondatore Justbob
Read More
Un Team giovane e preparato, sempre disponibile e anche oltre il richiesto. Analisi Seo ben preparate e sempre aggiornate e precise. Ci affidiamo a loro da molto tempo grazie alla loro capacità di risoluzione di tutte le nostre problematiche
Previous
Next

Perché fare content marketing

Per chi ancora dovesse essere scettico o poco fiducioso nei confronti del content marketing, ribadiamo i motivi per il quale risulta essere una pratica fondamentale per ogni azienda. Il mondo del marketing negli anni è cambiato perché sono cambiate le abitudini delle persone.

 Ad oggi, il marketing tradizionale non riesce più a raggiungere i risultati di un tempo, e proprio per questo diviene necessario utilizzare strategie di content marketing: una delle soluzioni più efficaci per aumentare la reputazione e la conoscenza del brand, creare engagement con i clienti, generare contatti e aumentare le vendite.