Keyword Search su Instagram

La ricerca di keywords su Instagram

Table of Contents

L’introduzione delle parole chiave per la ricerca è forse l’alba di una nuova SEO su Instagram?

Da alcuni mesi Instagram ha annunciato l’utilizzo delle parole chiave nel suo algoritmo di ricerca. Le novità che porta questa nuova funzione sono davvero tante, così come le possibilità che offre a chi fa della SEO il suo mestiere… ma anche a chi non la usa più di tanto.

Cosa cambia rispetto al passato

Fino a questo momento, uno dei problemi principali nell’utilizzo della funzione di ricerca di Instagram era proprio l’assenza di una Keyword Search adeguata che permettesse all’utente di avere una buona esperienza di ricerca.  Era molto difficile individuare nuovi profili se non si era a conoscenza del loro nome. Gli strumenti e i metodi di ricerca più comuni, ancora utilizzati, sono:

  • Ricerca per Hashtag: il sistema di ricerca più utilizzato, soprattutto per trovare profili che ancora non si conoscono. A volte però, è necessario inserirne davvero molti per trovare contenuti più semplici per i quali basterebbe una parola chiave, e chi posta non sempre è in grado di scegliere quelli giusti; in questo modo farsi trovare diventa più difficile.
  • Ricerca per località: basta utilizzare la localizzazione per vedere chi ha postato contenuti nelle nostre vicinanze o in una località che scegliamo di cercare. Utile a patto di taggare il luogo in ogni post per evitare di vedere la propria foto in fondo alla lista.
  • Ricerca per emoticon: forse la meno utilizzata e la meno conosciuta. Instagram la implementa comunque, ma le emoticon sono davvero troppe e le più comuni rischiano di restituirci risultati poco filtrati e quindi troppo numerosi.
  • Ricerca per nome: la più semplice ma la meno utile quando si vogliono cercare contenuti o profili che ancora non conosciamo.
Scopri come funziona la Keyword Search

Come funziona la nuova Keyword Search

Non sappiamo ancora moltissimo sulla nuova funzione messa a punto dagli sviluppatori, anche se qualcosa è trapelato da alcune dichiarazioni.

È però evidente che, rispetto ai sistemi di ricerca precedenti, gli utenti e i profili che si potranno trovare saranno molti di più. Facciamo degli esempi.

Se stiamo cercando delle foto o delle recensioni di elettrodomestici possiamo aprire la pagina di ricerca e digitare la parola “elettrodomestico” nella funzione esplora, al posto dell’hashtag #elettrodomestico.

In questo modo, almeno teoricamente, compariranno anche tutti quei risultati che non hanno l’hashtag #elettrodomestico nella loro didascalia, come ad esempio frigoriferi, lavastoviglie, lavatrici ecc. Chi posta questi contenuti, infatti, non sempre utilizza il giusto hashtag, ma in questo modo può essere trovato più facilmente.

Condividi questo articolo : 

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on pinterest

Va da sé, quindi, che Instagram ha deciso di dare più importanza alla didascalia e alla descrizione della foto e non all’hashtag. Come detto, però, sappiamo ancora poco e bisognerà capire bene come sfruttare al meglio questa funzione.

Altra questione che resta da capire è vedere come si potranno trovare tutti quei post che non hanno didascalia e per i quali Instagram utilizza l’analisi delle immagini.

Grazie all’intelligenza artificiale, infatti, il social è in grado di riconoscere i contenuti di alcune immagini. Dovrebbe quindi essere possibile, ad esempio digitando la parola “albero” nella barra di ricerca, ottenere immagini di alberi che non hanno descrizione ma che ritraggono effettivamente il soggetto.

Leggi anche: Facebook Shop

Tutti i vantaggi della keyowrd research

Quali sono i vantaggi della nuova Keyword Search

Questa nuova funzione offrirà sicuramente dei vantaggi sia per chi cerca sia per chi deve essere cercato.  La speranza è che non favorisca chi fa un uso smodato della SEO o chi può permettersi una buona ottimizzazione dei contenuti.

Il rischio, infatti, è che i post di determinate aziende possano avere più visibilità rispetto ai contenuti dei profili meno famosi e che non hanno una concreta possibilità di far risaltare i loro post grazie a questa funzione. Indipendentemente da questo, risulta evidente che la nuova Keyword Search:

Mandaci una mail

Saremo felici di aiutarti!

Clicca qui
  • Può essere uno strumento valido per i neofiti di Instagram: se pensiamo a tutte quelle persone che hanno sempre avuto difficoltà a trovare i giusti contenuti, o perché appena iscritte o perché dure a digerire l’utilizzo dell’hashtag op di altri termini di ricerca, possiamo dire che per loro la nuova funzione potrebbe rappresentare un vantaggio. Possono infatti cercare contenuti in modo semplice e veloce senza ricorre a decine di hashtag.
  • Darà spazio a contenuti di qualità: è possibile che, oltre all’appetibilità della foto, Instagram possa dare valore e giusto spazio alle didascalie, in particolar e a quelle ben curate e che rispecchino determinati standard di lunghezza e pulizia del testo. È qui che una SEO adeguata e corretta potrebbe essere davvero necessaria.
  • Restituirà più risultati: la nuova Keyword Search porterà sicuramente a un’ottimizzazione dei risultati delle ricerche, grazie anche all’uso delle sidewords e dei legami semantici che ogni parola chiave ricercata porterà con sé. Non si sa ancora molto sul nuovo algoritmo ma questa è davvero la base per ogni ricerca tramite parole chiave e siamo certi del fatto che anche Instagram vorrà implementarlo.        

 

Per strutturare una Social media strategy che tenga conto di tutte le potenzialità che ha Instagram per la tua azienda rivolgiti a Drinkingmedia, il nostro team di esperti saprà consigliarti cosa è meglio fare in ogni situazione.