Il ruolo della landing page nell'E-mail marketing

Il ruolo della landing page nell'E-mail marketing

Table of Contents

Landing page ed E-mail marketing

L’e-mail marketing è una forma di marketing molto utilizzata che senza dubbio permette di raggiungere in maniera diretta molti utenti.

Tra i diversi elementi che possono comporre una buona strategia di e-mail marketing troviamo la landing page di cui spesso si sente parlare, il cui ruolo diventa fondamentale per realizzare una strategia a più livelli e cercare di trasformare l’utente in vero e proprio consumatore o cliente. Come? Vediamo tutti i dettagli del ruolo della landing page nell’e-mail marketing.

Cos’è l’e-mail marketing

Prima di passare nello specifico della landing page, parte integrante di una strategia di e-mail marketing, occorre avere ben chiaro cosa si intenda con quest’ultima dicitura. L’e-mail marketing altro non è che una forma di marketing diretto che si basa sulla distribuzione di comunicazioni attraverso posta elettronica con una determinata strategia, per scopi informazionali, promozionali, relazionali e molto altro.

Si tratta di un mezzo apprezzato soprattutto perché facilmente misurabile a livello di risultati, e che proprio a questo proposito pare avere risultati nettamente migliori in termini di conversione degli utenti in consumatori rispetto ad altri mezzi utilizzati nel marketing. Dell’e-mail marketing fanno quindi parte diverse tipologie di mail e di utilizzo di queste ultime. Partendo dalle classiche e-mail aziendali, passando per la newsletter fino alla vera e propria DEM (Direct E-mail Marketing).

In ogni caso, l’utilizzo dell’e-mail marketing porta ottimi risultati soprattutto in termini di fidelizzazione del cliente, permettendo dunque di instaurare un rapporto stabile e duraturo. Per ciò che riguarda poi nello specifico la DEM, si entra pienamente nell’email pubblicitaria e promozionale che spesso vede l’utilizzo di quella che abbiamo definito landing page.

Landing Page nelle DEM

Landing Page nelle DEM

Landing Page significa letteralmente pagina di atterraggio, e molto spesso si rivela essere un elemento fondamentale per la conversine dell’utente. Viene definita in questo modo perché in genere rappresenta proprio lo spostamento dell’utente dalla e-mail a questa specifica pagina. All’interno delle DEM, è spesso possibile raggiungere contenuti aggiuntivi con un semplice click (sapientemente direzionato) su un pulsante o link con apposita call to action. Con questo click si arriva dunque a una nuova pagina web, ovvero la landing page che accoglie appunto l’atterraggio dell’utente, e che per riuscire poi ad attrarre, convincere e portare l’utente alla conversione, deve avere determinate caratteristiche.

Condividi questo articolo : 

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on pinterest

Caratteristiche fondamentali di una Landing Page di successo

Prima di tutto, per ciò che riguarda una landing page collegata a una DEM, è fondamentale che tra queste due vi sia una coerenza grafica, per rafforzare ancora di più il passaggio dall’una all’altra e non creare invece un distacco che potrebbe disorientare l’utente. Questo può riguardare dunque i colori utilizzati, la grafica interna, la grandezza del testo, il font e molti altri elementi. L’importante è riuscire a dare un’idea di continuità.

Detto questo, una landing page efficace deve riuscire ad informare senza annoiare. Purtroppo, è molto semplice cadere nella solita pagina informazionale con tante indicazioni spiegate nel dettaglio. Tuttavia, la landing page non è il luogo giusto per dilungarsi troppo, poiché la soglia di attenzione dell’utente verso questa pagina è solamente di pochi secondi e dunque bisogna cercare di sfruttarli al meglio.

Perciò, nella landing page è possibile ampliare i contenuti della DEM ma senza esagerare e arrivando subito al punto e all’obiettivo principale, con informazioni di contorno utili ma che non vadano a nascondere l’informazione principale e ciò che veramente deve risaltare in pochi secondi.

Per quanto il testo sia importante (e lo è davvero quindi deve essere scritto con cura e attenzione) di grande rilevanza sono anche le immagini e in generale la grafica della landing page. Testo e grafica si devono integrare alla perfezione, e il template possibilmente piacevole ed effetto deve guidare l’attenzione dell’utente proprio verso i contenuti più importanti e la CTA.

Proprio a proposito di ciò che abbiamo appena detto, in una landing page per arrivare al vero obiettivo della strategia non può mancare una CTA, ovvero una Call To Action. Na landing page utilizzata nell’e-mail marketing ha come principale obiettivo la conversione dell’utente, e per raggiungere questo obiettivo occorre portare l’utente all’azione. Il tipo di azione può variare in base hai precisi scopi della strategia di marketing, ma in ogni caso ogni contenuto, sia grafico che testuale, della landing page deve portare alla CTA. Che quest’ultima preveda poi l’acquisto, la richiesta di ulteriori informazioni, l’iscrizione alla newsletter, la compilazione di un form, il download di un ebook, la richiesta di una consulenza o altro, questo come abbiamo detto dipende dagli scopi finali della strategia.

Perché il ruolo di una landing page è così importante

Perché il ruolo di una landing page è così importante

Dopo aver visto quanta attenzione bisogna prestare nella costruzione, nell’organizzazione e nella creazione di una landing page, è facile comprendere che tutti questi sforzi derivino dal ruolo importante di questa specifica pagina web. Nel momento in cui l’utente clicca sulla Call to Action della e-mail che ha ricevuto, significa che in lui vi è già un piccolo interesse verso le informazioni fornite e ciò che di vantaggioso potrebbe trovare cliccando sull’azione proposta.

Questo interesse deve quindi non solo essere mantenuto in seguito, ma attraverso la landing page si deve cercare di accrescere ulteriormente tale interesse e convincere l’utente che fare una seconda azione sia la scelta migliore. La landing page ha dunque un ruolo importantissimo, perché può decretare la perdita d’interesse da parte dell’utente così come una sua definitiva conversione a cliente fedele o comunque a consumatore.

Non si tratta di una pagina web come un’altra nella quale potersi muovere liberamente ricercando informazioni e navigando poi tra diversi livelli. Si tratta nello specifico di una pagina web multilingua dedicata nella quale le possibili azioni dell’utente sono circoscritte, delimitate e sapientemente direzionate.

Dicono di noi:

ElvioSocio Fondatore Galicia Travels
Read More
Un equipo joven y preparado, siempre disponible con un personal políglota. Análisis seo bien estructurados, siempre actualizados y precisos. Llevamos mucho tiempo confiando en ellos y gracias a su capacidad para resolver todos nuestros problemas, el éxito está garantizado.
GiuseppeProprietario MaskHaze
Read More
Drinking segue la nostra azienda fin dall'inizio del percorso di crescita. L'equipe è composta da professionisti competenti che ci hanno supportati passo passo, partendo dalla creazione del sito, individuazione del target e sviluppo della strategia Seo e Sem.
MicheleFondatore e-commerce Terpy
Read More
Il nostro E-commerce, da quando ci siamo affidati a Drinking Media, ha avuto una maggiore visibilità. Il team ha un approccio giovane ed innovativo e ben consolidato per il mercato a cui ci rivolgiamo. Ottima strategy SEO e ottimizzazione del sito.
AnonimoSocio Fondatore Justbob
Read More
Un Team giovane e preparato, sempre disponibile e anche oltre il richiesto. Analisi Seo ben preparate e sempre aggiornate e precise. Ci affidiamo a loro da molto tempo grazie alla loro capacità di risoluzione di tutte le nostre problematiche
Previous
Next

In definitiva, perché usare una landing page nell’email marketing?

In conclusione, è possibile dire che l’importanza dell’utilizzo di una landing page all’interno della strategia di e-mail marketing derivi semplicemente dal suo stesso ruolo. Vi sono poi dei motivi più specifici che possono rendere ancora più chiaro il perché utilizzare una landing page sia fortemente consigliato. Prima di tutto perché si presenta come la perfetta continuazione di un mezzo come l’e-mail, la quale nella sua versione pubblicitaria e promozionale funge proprio da teaser, ovvero da biglietto da visita e presentazione di qualcosa.

Una sorta di volantino che permette alle persone di conoscere una determinata informazione da poter poi approfondire proprio grazie a un ambiente dedicato: la landing page. Una diretta conseguenza dunque della stessa e-mail. L’e-mail attira l’attenzione, crea interesse a primo impatto nell’utente e lo incuriosisce; la landing page approfondisce, chiarisce e converge. Un gioco di squadra che se ben organizzato può portare a grandi risultati.

Inoltre, una landing page permette di limitare se non addirittura eliminare tutte le problematiche che possono sorgere invece inviando vere e proprie e-mail promozionali con tutte le informazioni e i contenuti direttamente al loro interno. In questi casi troncamenti di e-mail troppo lunghe, immagini non compatibili e tantissime altre problematiche sono all’ordine del giorno. Con una landing page dedicata invece il problema non sussiste.

Infine, è dimostrato che una landing page possa migliorare nettamente la user experience, questo perché il percorso che si crea permette all’utente di prendere le proprie decisioni gradatamente. In altre parole, è una strategia di persuasione non aggressiva ma realizzata step by step che l’utente tende ad apprezzare molto di più, e di conseguenza questo si riassume in ottimi risultati e raggiungimento degli obiettivi prefissati.