Scegliere la propria target audience per creare una strategia di video marketing vincente

Scegliere la target audience per una strategia di video marketing vincente

Table of Contents

Target audience e strategia di video marketing

Attualmente, il web marketing, ovvero la branca del marketing che va ad agire nel mondo digitale, si divide a sua volta in molteplici attività e strategie da poter mettere in pratica. Tra queste troviamo ad esempio il video marketing, una parte davvero molto importante del marketing digitale che consiste nel creare contenuti video proprio per la commercializzazione e la promozione di servizi, prodotti e molto altro.

Per una corretta strategia di video marketing occorre ovviamente fare attenzione a diversi fattori, affinché sia possibile ottenere risultati concreti rivolgendosi a un pubblico selezionato. Tra i primi fattori indispensabili per la creazione di una strategia di questo tipo troviamo infatti la necessità di stabilire la propria target audience, questo per poter ottimizzare i risultati della strategia e poter pianificare obiettivi raggiungibili e reali.

Perché fare video marketing

Prima di passare nel concreto della strategia, vediamo perché è così importante per le aziende o per qualunque altra attività di tipo commerciale, introdurre una buona strategia di video marketing. Al giorno d’oggi, è statisticamente provato che le immagini abbiano un ruolo importante, se non addirittura essenziale, nella comunicazione in generale e ancor di più in quella pubblicitaria e promozionale. Tutto ciò aumenta se parliamo di immagini in movimento, che ad oggi sono senza alcun dubbio i contenuti che gli utenti preferiscono.

Questo incremento nei confronti dei contenuti video deriva sostanzialmente dalla sempre maggiore diffusione dei dispositivi mobili in concomitanza alla poca voglia delle persone di concentrarsi su altre tipologie di contenuti che richiedono più sforzo, come i classici testi. Ad oggi lo streaming dei video è possibile praticamente ovunque, richiede relativamente poco tempo e sono sempre di più le persone attratte da questa tipologia di contenuto.

Diventa quindi facile comprendere come e perché avere una strategia di video marketing sia diventato essenziale per ogni realtà aziendale. Le statistiche rivelano che almeno 6 persone su 10 preferiscano visualizzare contenuti video, piuttosto che di altro tipo, e che vedere immagini in movimento possa aumentare notevolmente il grado di attenzione degli stessi utenti verso il soggetto del video. Una strategia di questo tipo permette dunque di migliorare il proprio posizionamento sul web, fidelizzare la clientela, sviluppare il brand, creare contenuti condivisibili e potenzialmente virali.

Perché fare video marketing ​

L’importanza della target audience del video marketing

Per target audience, elemento fondamentale di ogni strategia di marketing e ancor di più nel digitale, si intende letteralmente il pubblico di destinazione. In altre parole, riguarda il segmento di pubblico di riferimento composto da persone che potrebbero potenzialmente interessarsi o essere interessate a ciò che viene offerto dall’azienda. Per ogni realtà aziendale è fondamentale riuscire a definire la propria target audience per ottimizzare i risultati delle strategie di web marketing.

Se infatti un’azienda per la propria campagna di video marketing prendesse come riferimento un pubblico troppo ampio ed eterogeneo, molti sforzi potrebbero andare persi perché rivolti a persone completamente disinteressate nei confronti di ciò che viene offerto. E questo potrebbe dunque comportare più costi e meno risultati. Proponendo invece la propria offerta a un target di persone specifico, con una comunicazione mirata a soddisfare le loro esigenze, è possibile ottimizzare a pieno i risultati.

Condividi questo articolo : 

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on pinterest

Come definire la propria target audience

Per definire la propria target audience per una corretta e soddisfacente strategia di video marketing, occorre portare a termine diverse fasi di lavoro. Prima di tutto, è importante capire chi sono gli utenti coinvolti in definitiva nell’acquisto e quali caratteristiche li accomunano. Consultando il database e i report degli analisti, è possibile capire e identificare chi è solito influenzare l’acquisto e che possiede dunque il potere decisionale e utilizza quel determinato servizio o prodotto.

È poi fondamentale ricostruire le caratteristiche delle buyer personas, ovvero dei potenziali acquirenti. Per fare questo occorre riuscire a rispondere a domande precise in merito ai bisogni e alle esigenze degli utenti, alle loro abitudini quotidiane, ai processi decisionali, alle loro motivazioni, ai loro obiettivi, ai loro dati demografici e ai loro tratti caratteristici nei confronti dei comportamenti d’acquisto. In altre parole, è fondamentale raccogliere quante più informazioni possibili per riuscire a segmentare il pubblico e avviare una comunicazione mirata.

In seguito, è fondamentale mappare l’offerta proprio in rapporto alle buyer personas. Questo significa comprendere perché quel determinato target di pubblico dovrebbe effettivamente scegliere ciò che noi offriamo, sia esso un prodotto o un servizio di qualsiasi genere. Dunque, capire in quale misura ciò che viene offerto può veramente rispondere alle esigenze degli utenti.

Infine, non bisogna sottovalutare il confronto con la concorrenza, cercando di capire cosa veramente differenzia la nostra offerta da quella di tantissime altre aziende che all’apparenza vendono servizi o prodotti identici. In questo modo è possibile puntare sulle caratteristiche uniche che differenziano la nostra offerta da quelle che gli utenti già conoscono.

Strumenti utili per la definizione della target audience

Strumenti utili per la definizione della target audience

Definire la propria target audience è un processo che deve essere fatto con cura e attenzione basandosi su strumenti di vario genere, che permettono di trovare le informazioni indicate in precedenza. Ad esempio, è possibile partire analizzando i dati del traffico del sito aziendale e dei social media utilizzati. In questo modo è possibile ottenere importanti informazioni sulle persone che hanno visitato le piattaforme perché interessate proprio a ciò che tramite queste viene offerto.

Se infatti su un sito web multilingua tornano particolarmente utili programmi come Google Analytics, anche i social media presentano sempre molteplici possibilità per l’analisi dei dati, ottenendo così informazioni di vario genere. Tra le informazioni principali che è possibile ottenere tra analisi di mercato, indagini dirette e analisi dei dati troviamo ad esempio importanti dati socio-demografici, come la fascia d’età, il sesso, lo stato di famiglia, la posizione geografica e la condizione economica.

Dicono di noi:

ElvioSocio Fondatore Galicia Travels
Read More
Un equipo joven y preparado, siempre disponible con un personal políglota. Análisis seo bien estructurados, siempre actualizados y precisos. Llevamos mucho tiempo confiando en ellos y gracias a su capacidad para resolver todos nuestros problemas, el éxito está garantizado.
GiuseppeProprietario MaskHaze
Read More
Drinking segue la nostra azienda fin dall'inizio del percorso di crescita. L'equipe è composta da professionisti competenti che ci hanno supportati passo passo, partendo dalla creazione del sito, individuazione del target e sviluppo della strategia Seo e Sem.
MicheleFondatore e-commerce Terpy
Read More
Il nostro E-commerce, da quando ci siamo affidati a Drinking Media, ha avuto una maggiore visibilità. Il team ha un approccio giovane ed innovativo e ben consolidato per il mercato a cui ci rivolgiamo. Ottima strategy SEO e ottimizzazione del sito.
AnonimoSocio Fondatore Justbob
Read More
Un Team giovane e preparato, sempre disponibile e anche oltre il richiesto. Analisi Seo ben preparate e sempre aggiornate e precise. Ci affidiamo a loro da molto tempo grazie alla loro capacità di risoluzione di tutte le nostre problematiche
Previous
Next

Così come dati relativi agli interessi, agli hobby, allo stile di via e alle abitudini. Ma anche importanti dati comportamentali in merito alla permanenza nella visione e nella ricerca di determinati prodotti o servizi e i comportamenti di acquisto. Tutte informazioni importantissime per poter definire una specifica target audience e ottimizzare al meglio la propria strategia di video marketing.