Real time / instant marketing: quando sfruttare quest’asso del digital marketing

Real time / instant marketing : l'asso del digital marketing

Table of Contents

Real time / instant marketing

L’instant marketing, detto anche real time marketing, è una tecnica di vendita che utilizza i contenuti e gli argomenti cosiddetti “istantanei”, cioè quei temi caldi, nel momento in cui vengono scritti e diffusi. Spesso li sentiamo chiamare trending topic, quando un argomento di discussione di massa diventa virale. Ecco, fare instant marketing significa puntare alla promozione del proprio brand con la spinta delle influenze che un’impresa riceve da eventi e stimoli esterni.

Per specificare meglio, proporre il real time marketing significa reagire in maniera veloce a ciò che accade nel mondo esterno, replicando alle sollecitazioni che riguardano un marchio e offrendo degli argomenti stimolanti a un pubblico selezionato e che risponda in modo immediato. Il potenziale cliente viene invitato dal brand a compiere una precisa azione, una interazione o a iniziare un dibattito.

Sono comuni esempi di instant marketing il newsjacking e il cavalcare l’onda delle breaking news, delle notizie più in voga del momento, in modo da attirare a sé le attenzioni del pubblico con il fine di rendere o far diventare quel topic trend virale.

La Predictive Analytics Based

Una cosa che aiuta nella strategia di web marketing è la Predictive Analytics Based. Questo studio sfrutta la raccolta e l’analisi dei dati di navigazione in rete per capire quale potrebbe essere un bisogno da soddisfare relativo a un determinato pubblico e rispondere immediatamente con una proposta risolutiva ed efficace, tipo un prodotto o un servizio.

È fondamentale per un’azienda essere capace di sfruttare gli argomenti del momento per dar vita a un’azione di marketing correlata, ottenendo in cambio visibilità, engagement e viralità elevati. Naturalmente, per avere risultati migliori, l’ideale è rivolgersi a una Agenzia di comunicazione che vi possa guidare nella pratica di questa tipologia di marketing.

Gli specialisti usano varie tecniche, anche se non esiste un metodo superiore a un altro. La cosa importante è cavalcare l’onda giusta dell’argomento, inserirsi nel flusso del network, attirare una buona copertura mediatica e dare visibilità al brand dell’impresa.

Real time marketing su piattaforme social

Il real time marketing sulle piattaforme social

Il network dei social media è in veloce evoluzione, non c’è il tempo di scoprire una cosa che subito arriva la novità, quindi anche il mondo marketing li vede come un terreno fertile per la diffusione dei brand. I veloci cambiamenti implicano però anche la necessità di un aggiornamento costante dei flussi di temi caldi che spuntano in rete ora dopo ora, che divengono virali e alla fine si volatilizzano sulle pagine social. Per questo, la categoria del social media marketing che pare essere diventato l’arma vincente è il real time marketing.

Generalmente, con l’RTM (Real Time Marketing) si utilizza l’abilità di un brand nel rispondere in tempo reale alle richieste che arrivano dall’esterno, cercando di migliorare le proprie offerte di prodotti, o servizi, in base alle domande ricevute. Nell’eccitato universo del social marketing, il real time marketing ha preso una strada non proprio consona al suo valore e significato. Infatti, a causa della velocità di evoluzione, i brand si sono adeguati a inseguire i temi trend e sfruttarli a loro vantaggio per ricevere visibilità.

Risultato? Ricerca maggiore di visibilità, in relazione all’argomento caldo del momento, ma minore risposta alle esigenze di mercato nate in quel contesto. In pratica, talvolta si finisce per lavorare tanto, ma a vuoto, perché l’instant marketing per portare risultati deve miscelare velocità e creatività, in tempi molto ridotti per non rischiare di perdere il treno del trend sulle rotaie della rete.

Per questo, per avere risultati migliori, l’ideale è rivolgersi a una Agenzia di comunicazione che vi possa guidare al meglio e con dati alla mano. Per esempio, se facciamo caso a quante “giornate mondiali” di qualcosa esistono nel calendario, escludendo quelle di natura umanitaria o di difesa dei diritti umani, vediamo che i social sono invasi da post celebrativi. Ha un senso fare instant marketing legato a eventi di sociali, politici, di cronaca, o attualità, dichiarazioni di gente più o meno famosa, o appunto alle varie “giornate mondiali”?

Quella descritta è una sorta di estremizzazione dell’instant marketing, molto fai da te e poco pianificato, che sfrutta le situazioni contingenti per generare un traffico e dialogo – dibattito col pubblico seguendo il flusso dei social. Si corre a pubblicare un post su un tema attuale, sul quale “tutti” si sentono in dovere di dare un’opinione. Ma dov’è l’utilità ai fini aziendali? In questi casi, esiste il rischio contrario, e la cosa può rivelarsi deleteria.

Condividi questo articolo : 

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on pinterest

Instant marketing, quanto conviene?

Non è facile trovare un equilibrio fra la costanza di un piano editoriale ben redatto e la velocità di risposta dell’instant marketing. C’è chi sostiene che valga la pena seguire il flusso e chi, viceversa, non è d’accordo. La domanda principale da porti è: “È conveniente per il nostro brand utilizzare il real time marketing? Che obbiettivi ci consente di raggiungere?” Se no, meglio concentrarsi su strategie differenti.

Perché quello che conta davvero, per tutte le parti interessate, è sapere se si sono raggiunti o meno gli obbiettivi prefissati. Che in linea di massima sono: generare nuovi lead, migliorare la percezione e il posizionamento di un brand o aumentare il traffico sul portale di un e-commerce.

L’instant marketing sfrutta gli eventi, i trend, la parte emozionale e il ritorno mediatico che possono generare. Infatti, risulta di grande utilità quando si attinge alla voce grossa prodotta dai social media e ci si tuffa tra le onde dei dibattiti da essi prodotti. Per esempio, se un’impresa vuole costruire il proprio brand awareness può essere molto utile. Ma, anche in questi casi, bisogna ragionare e affidarsi a chi conosce il mestiere, perché non sempre, e non per tutti, è il momento buono per inserirsi in un trend di instant marketing.

Se un’azienda segue un trend topic, oppure si schiera per non seguirlo, e nello stesso contesto tutti i suoi competitor vanno dalla parte opposta, con post social e comunicati stampa, il problema sorge impetuoso. Risulta dunque evidente che certe prese di posizione vanno sempre ponderate e devono rispondere all’identità dell’azienda in questione. Altrimenti, cavalcare il trend senza farsi altre domande sulla propria attività e i propri obiettivi rischia di rivelarsi un boomerang.

Dicono di noi:

ElvioSocio Fondatore Galicia Travels
Read More
Un equipo joven y preparado, siempre disponible con un personal políglota. Análisis seo bien estructurados, siempre actualizados y precisos. Llevamos mucho tiempo confiando en ellos y gracias a su capacidad para resolver todos nuestros problemas, el éxito está garantizado.
GiuseppeProprietario MaskHaze
Read More
Drinking segue la nostra azienda fin dall'inizio del percorso di crescita. L'equipe è composta da professionisti competenti che ci hanno supportati passo passo, partendo dalla creazione del sito, individuazione del target e sviluppo della strategia Seo e Sem.
MicheleFondatore e-commerce Terpy
Read More
Il nostro E-commerce, da quando ci siamo affidati a Drinking Media, ha avuto una maggiore visibilità. Il team ha un approccio giovane ed innovativo e ben consolidato per il mercato a cui ci rivolgiamo. Ottima strategy SEO e ottimizzazione del sito.
AnonimoSocio Fondatore Justbob
Read More
Un Team giovane e preparato, sempre disponibile e anche oltre il richiesto. Analisi Seo ben preparate e sempre aggiornate e precise. Ci affidiamo a loro da molto tempo grazie alla loro capacità di risoluzione di tutte le nostre problematiche
Previous
Next

Conclusioni

L’instant o real time marketing è senza dubbio un ottimo strumento di strategia digitale, se ben valutato. Deve poggiare su obbiettivi chiari ed è importante fare una valutazione caso per caso, per capire – o almeno cercare di intuire – se un post social relativo all’evento che è diventato trend topic sia corrispondente alle aspettative del proprio target e in sintonia con la propria voce. Perché spesso la scarsa conoscenza dell’attività e delle sue implicazioni porta i brand a commettere degli errori che, se non gestiti bene, portano in dote un vero e proprio disastro.

Per rinnovare la propria comunicazione, ma senza sbilanciarsi troppo, le Agenzie di comunicazione serie e professionali sceglieranno di produrre campagne incentrate su macro-temi che coinvolgono il mondo intero: un tema attuale, popolare nei social media che, però, non si lega a eventi settimanali che durano dodici ore, o poco più. Quindi, instant o real time marketing sì, ma a ragion veduta!