REAL TIME MARKETING E SOCIAL NETWORK: UN CONNUBIO VINCENTE

Real time marketing e social network

Table of Contents

REAL TIME MARKETING E SOCIAL NETWORK

Con l’evoluzione del web e la sempre maggiore interconnessione fra diversi ambiti dell’attività in rete dei singoli individui, anche il posizionamento SEO di un’azienda o di un professionista deve tenere conto di nuove condizioni e opportunità.

 

D’altra parte la SEO, che significa Search Engine Optimization, fin dalla sua nascita si è configurata come quell’insieme di tecniche che aiutano la visibilità di un sito internet, con l’obiettivo dichiarato di posizionarlo nei primi posti della SERP dei motori di ricerca. 

Per primi posti si intende almeno in prima pagina, visto che già scivolare nella famigerata ‘seconda pagina’ è deleterio, perché quasi nessuno la consulta. In quanto ‘insieme di tecniche’, è vitale che la SEO non si limiti a pratiche indubbiamente importanti come l’ottimizzazione del sito web, ma segua mano a mano anche nuove strade.

Per esempio, ormai è assodato come la costruzione di un pubblico attraverso i social e il loro coinvolgimento possa portare risultati anche in chiave SEO, favorendo da parte degli utenti la visita al sito e il compiere azioni su di esso, come iscrizioni a newsletter, sondaggi, acquisti. Insomma, la cosiddetta community.

 

Tuttavia, a meno di non essere professionisti del settore, diventa difficile rimanere al passo e orientarsi. Soprattutto, può essere molto dispendioso in termini di tempo e di energie da investire. Per avere risultati migliori, l’ideale è sempre rivolgersi a una Agenzia di Comunicazione che vi possa guidare.

COS’È IL REAL TIME MARKETING

Fra le più recenti tecniche in ottica ottimizzazione SEO, una di quelle che riteniamo di maggior interesse è il cosiddetto Real Time Marketing.

Con questo termine si indica in genere non un’attività specifica, ma una serie di attività che il professionista o l’azienda può mettere in atto, in relazione alla risposta a uno stimolo esterno e senza che l’attività stessa fosse stata programmata e definita in anticipo nella strategia operativa dell’azienda per quel periodo.

 

Possono quindi riferirsi al Real Time Marketing tutte le attività non previste dal nomale piano di marketing stilato in precedenza, ma indotte da eventi o ideate in base alle tendenze, ai trend social, alle mode che talvolta nascono, si sviluppano e si esauriscono nel giro di una manciata di giorni o poco più.

Possiamo quindi definire questa pratica in maniera operativa come la capacità di reazione dell’azienda o del professionista a fattori esterni e non prevedibili, compresi anche i feedback degli utenti o dei clienti, che possono portare alla rimodulazione o perfezionamento di servizi o prodotti già esistenti.

 

Di nuovo, seguire queste tendenze e fronteggiare le nuove possibili situazioni può risultare estremamente difficile per un singolo e, a maggior ragione, diventa quindi conveniente rivolgersi a una buona Agenzia che sia al corrente dei trend e possa sfruttarli al meglio.

 

TREND E SOCIAL

TREND E SOCIAL

 

Va da sé che il social marketing sia l’ambito specifico da seguire e analizzare per scoprire i nuovi trend e per monitorare le risposte degli utenti a determinate condizioni e fattori esterni. L’analisi non è semplice, deve tenere conto di diversi fattori e soprattutto avere uno sguardo d’insieme in relazione agli interessi dell’azienda.

 

Le attività di Real Time Marketing possono includere:

  • produzione di video che prendano spunto dai trend, in modo che l’azienda possa inserirsi in maniera virtuale e organica nel flusso di comunicazione. Un flusso di comunicazione, per inciso, che è esterno a quello ordinario dell’azienda, e che quindi permetterà di aumentare la propria notorietà presso un segmento di pubblico che spesso ne ignorava l’esistenza o non la considerava appetibile;
  • campagne social che prendano in considerazione o coinvolgano un argomento di attualità o anche un fatto di cronaca, visto in relazione al prodotto o servizio dell’azienda;

Condividi questo articolo : 

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on pinterest
  • campagne pubblicitarie che prendano spunto o citino uno degli argomenti top del momento, per esempio l’Eurovision Festival, l’assegnazione degli Oscar, una certa ricorrenza come Pasqua, Natale, le vacanze o altro;
  • azioni che abbiamo come scopo quello di ‘dare un volto’ all’azienda, farla percepire non come un’entità asettica, ma come organizzazione composta da persone, con cui è possibile parlare e confrontarsi. Tutte le indagini di mercato mostrano come i clienti premino le aziende con cui è possibile comunicare in tempo reale, o quasi, e invece siano sempre più insofferenti riguardo a autorisponditori, labirinti di risposte telefoniche automatizzate e simili.


Se l’azienda ha interessi locali, possono essere importanti anche spunti tratti da circostanze particolari e circoscritte, o quantomeno di particolare importanza per una città o regione. Recentemente, a Torino si sono viste diverse aziende prendere spunto dalle ATP Finals di Tennis per pubblicizzare i loro servizi o prodotti.

 

In questo modo, si attira l’attenzione del possibile acquirente tramite il riferimento a un argomento dibattuto, noto o comunque tale da suscitare interesse, per poi far passare il messaggio specifico relativo agli scopi dell’azienda.

REALIZZARE CAMPAGNE DI REAL TIME MARKETING

REALIZZARE CAMPAGNE DI REAL TIME MARKETING

Chiaramente, non basta buttarsi a pesce sull’ultimo trend o sull’ultima notizia per costruire un’azione di Real Time Marketing che sia efficace e soprattutto remunerativa in termini economici o di reputazione per l’azienda. Occorre considerare una grande varietà di elementi, che solo le Agenzie di comunicazione serie e professionali potranno gestire nel suo insieme.

In questo campo, a meno di non avere conoscenze specifiche, il ‘fai da te’ è sconsigliato, in quanto un’azione non ben calibrata potrebbe rivelarsi un boomerang.

Come indicazioni generali e di massima, la più importante è che l’azienda non tradisca la propria storia e il proprio pubblico. Un conto è acquisire nuovi utenti o clienti – e questo è ovviamente una pratica ottimale – un conto è invece far sentire trascurati o peggio ‘traditi’ il proprio target tradizionale di riferimento, col serio rischio di perderne una fetta.

Dicono di noi:

ElvioSocio Fondatore Galicia Travels
Read More
Un equipo joven y preparado, siempre disponible con un personal políglota. Análisis seo bien estructurados, siempre actualizados y precisos. Llevamos mucho tiempo confiando en ellos y gracias a su capacidad para resolver todos nuestros problemas, el éxito está garantizado.
GiuseppeProprietario MaskHaze
Read More
Drinking segue la nostra azienda fin dall'inizio del percorso di crescita. L'equipe è composta da professionisti competenti che ci hanno supportati passo passo, partendo dalla creazione del sito, individuazione del target e sviluppo della strategia Seo e Sem.
MicheleFondatore e-commerce Terpy
Read More
Il nostro E-commerce, da quando ci siamo affidati a Drinking Media, ha avuto una maggiore visibilità. Il team ha un approccio giovane ed innovativo e ben consolidato per il mercato a cui ci rivolgiamo. Ottima strategy SEO e ottimizzazione del sito.
AnonimoSocio Fondatore Justbob
Read More
Un Team giovane e preparato, sempre disponibile e anche oltre il richiesto. Analisi Seo ben preparate e sempre aggiornate e precise. Ci affidiamo a loro da molto tempo grazie alla loro capacità di risoluzione di tutte le nostre problematiche
Previous
Next

In secondo luogo, collegato a quanto appena detto, sfruttare solo i trend che effettivamente siano in linea con la mission e l’immagine dell’azienda. Si tratta certo di acquisire nuovi clienti, ma soprattutto di rinsaldare il rapporto di stima e affezione con quelli già esistenti.

Come terzo suggerimento, evitare di sfruttare avvenimenti negativi o tragici. In questo caso, l’utente in qualche modo potrebbe associare il messaggio all’evento, e quindi averne percezione negativa. O ritenere di cattivo gusto il tentativo di sfruttare una tragedia per scopi aziendali, anche se magari si tratta di una promozione o uno sconto che porterebbe benefici all’utente stesso.

È anche fondamentale scegliere il canale più adatto. Se un’azienda vuole espandere il proprio pubblico aggiungendo utenti di una certa fascia di età, allora dovrà sfruttare il canale migliore. Per esempio, è chiaro che una campagna di pubblicità sui quotidiani, per quanto collegata a un trend efficace, non avrà che risultati molto scarsi se lo scopo è quello di ottenere maggior riscontro nella fascia 18-30 anni. Discorso analogo in relazione al target socio-cultutrale o socio-economico di riferimento, che dovrà essere analizzato in maniera tempestiva e professionale dall’Agenzia marketing di comunicazione in modo da muoversi tramite i canali migliori.

Mandaci una mail

Saremo felici di aiutarti!

Clicca qui

Conclusioni

Il Real Time Marketing è strettamente legato al social media marketing e anzi lo sfrutta per ottenere informazioni e comprendere quali siano i trend e le tendenze del momento.

Può essere uno strumento molto importante per aziende piccole o grandi, purché le campagne siano condotte in maniera oculata e professionale da Agenzie di comunicazione esperte, per non incorrere in errori che potrebbero non solo non portare benefici, ma addirittura danneggiare la strategia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.