Social Media Marketing: 5 case studies da cui farsi ispirare

Social Media Marketing: 5 case studies da cui farsi ispirare

Table of Contents

Social Media Marketing

Se desideri promuovere la tua azienda sfruttando la potenza del web, probabilmente avrai compreso quale ruolo strategico rivestono i Social Media.

 

Il Social Media Marketing è quel ramo del Digital Marketing che sfrutta i canali social per raggiungere il proprio target di riferimento e renderlo partecipe della propria attività. Se ben studiato, può funzionare per qualsiasi tipo di attività, considerando anche la quantità di piattaforme al momento attive.

Vantaggi e rischi dei social media

I social però sono degli strumenti influenti e vanno quindi gestiti in modo corretto. Questo perché, se è vero che possono giocare a favore di un’azienda, d’altro canto è altrettanto vero che gestiti nel modo sbagliato possono essere causa di gravi danni all’immagine.

Basta un commento sbagliato, una parola di troppo, un’immagine non proprio in sintonia con la linea generale seguita, per perdere la fiducia del proprio pubblico.

Questo ti fa capire quanto sia importante evitare il fai da te e le improvvisazioni, soprattutto se desideri raggiungere il target giusto e fidelizzarlo, evitando incidenti spiacevoli. Devi infatti sapere che tutti possono sbagliare, ma, nel caso in cui tale errore venga commesso su un social, diventerà in breve tempo di dominio mondiale o quasi.

A quel punto è molto importante sapere come gestire la crisis per ridurre il più possibile i danni. Questa capacità, così come quella di studiare un piano di Social Media Marketing efficace, è di competenza dei professionisti del settore.

Di seguito ti racconteremo brevemente 5 storie di Social Media Marketing di successo. Come vedrai tra poco, questo tipo di marketing non è prerogativa di chi si rivolge a un pubblico giovane e, soprattutto, può fare davvero la differenza. Siamo certi che soprattutto il primo caso ti stupirà.

Chi ha avuto successo: esempi cui farsi ispirare

Chi ha avuto successo: esempi cui farsi ispirare

I seguenti case studies di successo ti mostrano come qualsiasi azienda, scegliendo i giusti canali social, stabilendo gli obiettivi che desidera raggiungere e progettando nel dettaglio i contenuti da pubblicare, senza lasciare nulla al caso, possa ottenere risultati sorprendenti proprio grazie a piattaforme come Facebook e Instagram, ma anche Twitter, YouTube, Pinterest e TikTok.

I casi che prenderemo in esame sono i seguenti:

  • Taffo, un’impresa di pompe funebri la cui comunicazione social è sorprendente e sopra le righe;
  • Starbucks, la catena di caffetterie made in America che sfrutta tantissimi canali per coinvolgere il proprio pubblico;
  • Converse, l’azienda di calzature e abbigliamento sportivo che condivide, parla e ascolta;
  • Sephora, la multinazionale di profumi e makeup che fornisce consigli utili;
  • Ceres, l’azienda produttrice di birra che riesce a generare sorrisi e discussioni intorno ai propri contenuti.

Scopriamo qualche dettaglio in più riguardo a queste strategie di social marketing di successo.

Condividi questo articolo : 

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on pinterest

1. Taffo

Qualsiasi lista che si rispetti che intende trattare i più interessanti casi studio di Social Media Marketing non può che cominciare con Taffo, l’impresa di pompe funebri che ha fatto della comunicazione social il suo cavallo di battaglia. Togliendo poi qualsiasi presa alla scusa per la quale ci siano attività inadatte al social media marketing, è difficile trovare un esempio più estremo di una agenzia di pompe funebri.

Con Taffo, il modo di pensare e concepire le imprese funebri è stato totalmente ribaltato. Seppure è vero che le persone più sensibili potrebbero trovare sgradevole l’umorismo noir dell’azienda, dobbiamo notare come questa riesca a mostrare la giusta sensibilità quando si trova ad affrontare temi delicati.

Inoltre, non dobbiamo dimenticarci del fatto che, sui social come nel web marketing in generale, è importante focalizzare l’attenzione su un target specifico e non su chiunque. E certo, Taffo il proprio target lo centra alla perfezione.

Ma come funziona la strategia di social media marketing di questa impresa? Per prima cosa, vi consigliamo di dare una rapida occhiata alle pagine ufficiali su Facebook e Instagram per sorprendervi dei numeri di seguaci che hanno.

Ad oggi la pagina Facebook di Taffo Funeral Service è seguita da oltre 335 000 persone, mentre quella Instagram ha ben 141 000 di followers. Non male per un’agenzia di pompe funebri.

Esattamente, qual è il segreto?

Chi gestisce i canali social di Taffo adotta due strategie: l’ironia e il real time, associati a immagini di grande impatto e immediatezza. Il real time permette all’azienda di creare engagement intono ai post in quanto trattano argomenti caldi del momento, mentre l’ironia, soprattutto essendo associata a un tema delicato come quello della morte, crea una sorta di spaesamento e di umorismo nero che rendono il marchio riconoscibile.

2. Starbucks

2. Starbucks

Starbucks, catena di caffetteria di origine USA diffusa in tutto il mondo, ha una presenza molto forte sui social e, più in generale, su internet. La sua è infatti una strategia multicanale volta a raggiungere tutte le fasce in target e a proporre contenuti sempre mirati, capaci di creare comunicazione ed engagement.

Il primo aspetto che si può notare visitando le pagine social dell’azienda è l’elevata qualità delle fotografie e dei video pubblicati, sempre in linea con i trend del momento. Da notare inoltre il fatto che l’attività social dell’azienda non è compulsiva, ossia non vengono condivisi più contenuti al giorno, ma preferisce pubblicare pochi contenuti alla settimana, ma sempre mirati.

Segue insomma l’intramontabile regola del marketing – ma anche della moda, e probabilmente di ogni settore della vita – per cui less is more.

Starbucks utilizza inoltre i contenuti condivisi dai suoi clienti, ripubblicandoli sui propri canali e favorendo l’avvicinamento, anche emotivo, tra utente e azienda.

3. Converse

Altissimo il seguito social di Converse, la quale riesce a generare interesse intorno ai suoi contenuti grazie alla collaborazione con artisti e sportivi più o meno conosciuti, nonché al sostegno dato alle cause più importanti del momento, come quella LGBTQIA+.

Una rapida occhiata alle pagine social, ci fa capire come l’azienda di abbigliamento sportivo riesca a sfruttare al meglio i canali, proponendo contenuti molto diversi, in grado di raggiungere il target ideale di quello specifico social.

Ad esempio, su Instagram vince la qualità delle immagini fotografiche e dei video, esteticamente perfetti e coinvolgenti, mentre la pagina Facebook crea un connubio perfetto tra immagini – o video – e testi.

Dicono di noi:

ElvioSocio Fondatore Galicia Travels
Read More
Un equipo joven y preparado, siempre disponible con un personal políglota. Análisis seo bien estructurados, siempre actualizados y precisos. Llevamos mucho tiempo confiando en ellos y gracias a su capacidad para resolver todos nuestros problemas, el éxito está garantizado.
GiuseppeProprietario MaskHaze
Read More
Drinking segue la nostra azienda fin dall'inizio del percorso di crescita. L'equipe è composta da professionisti competenti che ci hanno supportati passo passo, partendo dalla creazione del sito, individuazione del target e sviluppo della strategia Seo e Sem.
MicheleFondatore e-commerce Terpy
Read More
Il nostro E-commerce, da quando ci siamo affidati a Drinking Media, ha avuto una maggiore visibilità. Il team ha un approccio giovane ed innovativo e ben consolidato per il mercato a cui ci rivolgiamo. Ottima strategy SEO e ottimizzazione del sito.
AnonimoSocio Fondatore Justbob
Read More
Un Team giovane e preparato, sempre disponibile e anche oltre il richiesto. Analisi Seo ben preparate e sempre aggiornate e precise. Ci affidiamo a loro da molto tempo grazie alla loro capacità di risoluzione di tutte le nostre problematiche
Previous
Next

4. Sephora

La strategia di Social Media Marketing di maggiore successo lanciata da Sephora è stata quella sviluppata durante il lockdown, quando l’azienda ha iniziato a condividere utili video tutorial in cui venivano forniti consigli per la cura della pelle e per un trucco perfetto.

È stato grazie all’utilità e all’interesse suscitato da questi video che la multinazionale francese di profumeria e cosmetici è riuscita ad aumentare notevolmente i propri seguaci sui social. Ha quindi fornito contenuti interessanti in modo gratuito, ottenendo visibilità e convertendola poi in vendite.

5. Ceres

Di marchi di birra ce ne sono moltissimi e molti di questi sono famosi. Ma la Ceres ha sbaragliato la concorrenza ponendo il suo nome anche nella mente di chi non beve birra e alcolici.

Il successo social di Ceres inoltre nasce dalla capacità di parlare al proprio target di riferimento con il suo stesso linguaggio, rendendo ogni post coinvolgente e capaci di far immedesimare il pubblico che segue le pagine.

A questo si associa un’elevata qualità delle immagini su Instagram e contenuti testuali divertenti, in grado di far sorridere e di stimolare risposte e conversazioni.